Il colonnello Paolo Sandri lascia L’Aquila: “Un amore folle per il 9° Reggimento Alpini”

L'AQUILA - Il saluto del colonnello Paolo Sandri agli Alpini del 9° Reggimento. Da oggi, al suo posto, il colonnello Gianmarco Laurencig.

L’AQUILA – Il colonnello Paolo Sandri lascia il comando del 9° Reggimento Alpino. Il saluto.

“Miei cari Alpini, in questi giorni ho avuto modo di salutarvi e ringraziarvi singolarmente, ma oggi vorrei parlarvi di un amore folle, la cui scintilla è scoccata 23 mesi fa. L’amore folle per il 9° Reggimento Alpini, per la nostra Bandiera e la nostra Storia e i suoi meravigliosi uomini e donne”. Così il colonnello Paolo Sandri nel suo saluto nel passaggio di consegne che c’è stato questa mattina presso la Caserma Pasquali. Al suo posto, da oggi, il colonnello Gianmarco Laurencig.

paolo sandri alpini

“Per 23 mesi – ha detto il colonnello Sandri ai suoi Alpini – mi sono affacciato da quella finestra, la finestra del mio alloggio, elettrizzato, come sono elettrizzati gli innamorati la mattina, dalla gioia di trascorrere un’altra giornata con voi, ma nel contempo amareggiato e triste, perché sarebbe stato un giorno in meno che avrei trascorso con voi.  Come in tutti gli amori folli a volte si commettono azioni di impulso o sciocchezze, e di questo chiedo scusa al mio comandante di Brigata, ma nel contempo negli amori folli ci si dona completamente, con tutte le proprie energie, e spero che lo abbiate percepito”.

“Lascio oggi il Reggimento, – ha sottolineato il colonnello Sandri – lascio oggi la sua Bandiera, lascio oggi voi e questa meravigliosa città, e lo faccio con le lacrime del mio cuore, ma consapevole e certo che il mio cuore si riempirà ancora di gioia immensa ogni volta che i nostri cammini si incroceranno di nuovo. Ricordatevi sempre che, come mi disse un sottufficiale anziano del Reggimento in un momento di difficoltà, noi abruzzesi siamo come i lupi, possiamo anche arretrare, ma compatti torniamo ad affrontare le difficoltà più forti di prima. Lunga vita al 9° Reggimento Alpini”.