L’Aquila, donati gli organi della donna investita al Torrione

L'Aquila: donati gli organi di Luciana Di Marco, la donna deceduta dopo essere stata investita al Torrione.

L’Aquila, sono stati donati gli organi di Luciana Di Marco, la donna investita al Torrione e morta dopo 3 giorni di ricovero in Rianimazione all’ospedale San Salvatore.

Un atto d’amore quello dei familiari di Luciana Di Marco, una vita spesa al servizio dell’altro e benvoluta da tutti. Lavorava al distretto sanitario nelle sedi di Barisciano, Paganica, Bazzano e presso l’ex Onpi.

Lascia il marito Ubaldo Guarino e i figli Ilaria e Gabriel.

Secondo una prima ricostruzione martedì scorso la donna era tornata a L’Aquila da Barisciano e stava per prendere servizio all’ex Onpi.

Come riporta Il Centro, era andata al bar a prendere un caffè ed è stata travolta da un’auto condotta da un uomo che l’avrebbe urtata da dietro facendola cadere a terra. Il conducente si è fermato e adesso, una volta finite le indagini sarà indagato per il reato di omicidio stradale.

Sul posto immediati i soccorsi ma il quadro clinico era compromesso ed è morta dopo 2 giorni di ricovero.

Dopo le operazioni per l’espianto degli organi, verrà dato il nulla osta per le esequie che dovrebbero svolgersi nella giornata di sabato 26 settembre.

Alla famiglia le condoglianze da parte della redazione del Capoluogo.