Elezioni Avezzano, D’Eramo: “Un nuovo corso con Tiziano Genovesi sindaco”

Elezioni comunali ad Avezzano, D'Eramo chiude la campagna elettorale invitando al "voto utile" per Tiziano Genovesi: "Solo così sarà possibile battere l'anacronismo delle sinistre e la genericità delle liste civiche".

AVEZZANO – Elezioni amministrative, Luigi D’Eramo lancia la volata a Tiziano Genovesi: “Serve la svolta, invitiamo al voto utile per un nuovo futuro ed evitare un’altra anatra zoppa”.

Avezzano ha bisogno di una svolta, di un profondo cambiamento contro un vecchio e personalistico modo di amministrare e fare politica, ha bisogno di un nuovo corso, forte, che è rappresentato da Tiziano Genovesi. Per questo è indispensabile non sprecare il voto e dare un consenso pieno al Centrodestra per un nuovo domani di una Città messa in ginocchio dalle ultime due amministrazioni, Di Pangrazio e De Angelis, il primo ancora in campo, il secondo che si è reinventato come ventriloquo della candidata di Forza Italia Taccone”. Così il segretario regionale della Lega, chiudendo la campagna elettorale per il voto amministrativo di Avezzano di domenica e lunedì: D’Eramo invita i cittadini “al voto utile nei confonti di Tiziano Genovesi e del Centrodestra, che si presentano mettendoci la faccia, con patti chiari e trasparenti e con simboli ufficiali che permettono collegamenti provinciali, regionali, nazionali ed europei, per dare un nuovo domani alla Città che nel 2017 ha dovuto fare i conti con la cosiddetta ‘anatra zoppa’. Avezzano sta per uscire dal tunnel del commissariamento. Dopo più di un anno di gestione commissariale del Comune finalmente gli avezzanesi potranno avere un’amministrazione di Centrodestra che con Tiziano Genovesi sindaco – spiega il parlamentare – potrà dare un nuovo corso alla vita della Città. Avezzano era precipitata nel commissariamento dopo la sfiducia al sindaco De Angelis caduto a causa della sua confusa gestione politica. L’elezione di De Angelis come sindaco era stata contrassegnata dal fenomeno elettorale della cosiddetta ‘anatra zoppa’. Ovvero per un perverso meccanismo elettorale, la maggioranza dei consiglieri non era quella dei consiglieri eletti nelle liste di De Angelis ma in liste di candidati sindaci avversari. In questi casi, infatti, il sindaco si ritrova con una maggioranza di consiglieri provenienti da liste di altri candidati sindaci e quindi non eletti tra le sue liste”.

“Le difficoltà che ne sono conseguite – presegue D’Eramo – sono stati evidenti e devastanti per la Città che è stata praticamente distrutta. Domenica e lunedì occorre un impegno forte e una scelta coerente per evitare che si ripeta il fenomeno dell’anatra zoppa. È quindi necessario più che mai il cosiddetto ‘voto utile’ evitando di votare candidati sindaci che sono privi di un progetto politico efficace e dare tutta la forza possibile a Tiziano Genovesi, alle liste della Lega e del Centrodestra. Solo così sarà possibile battere l’anacronismo delle sinistre e la genericità delle liste civiche, una vera e propria disomogenea accozzaglia di liste e simboli che non hanno riscontri”.

 

Elezioni Avezzano, Genovesi: “Basta episodi di cronaca nera”

Tolleranza zero e sicurezza al cento per cento: nei prossimi giorni con la Lega e il Centrodestra Avezzano cambierà volto e tornerà ad una convivenza civile e serena, in cui il rispetto delle regole è alla base della vita dei cittadini. Anche se il caso dello straniero che sarebbe stato aggredito ieri sera nella zona della stazione non ha contorni chiari, insicurezza e degrado sono una emergenza in questa città. E sono state le precedenti amministrazioni a ridurla così”.

Così il candidato del centrodestra alle elezioni di Avezzano, Tiziano Genovesi, “sulle problematiche, purtroppo attuali nel capoluogo marsicano, di ordine pubblico e sicurezza”.

“Ora basta, anche se il fatto di ieri nelle vicinanze del centro potrebbe non essere una aggressione, dall’inizio dell’anno sono state molte le situazioni gravi che si sono verificate – prosegue il 40enne imprenditore -, abbiamo un piano operativo che attueremo subito una volta a palazzo di Città: potenziamento della videosorveglianza con un sistema innovativo, rafforzamento della presenza della polizia locale e delle altre forze dell’ordine saranno i primi provvedimenti visto che sul Tribunale la Regione a trazione Lega si è già espressa, approvando un provvedimento nella seduta del consiglio regionale di martedì scorso, che prevede la copertura dei costi di funzionamento delle strutture sedi dei cosiddetti tribunali minori che per la riforma approvata negli anni scorsi, la cui attuazione è stata prorogata fino a febbraio 2022, dovrebbero essere cancellati”, conclude Genovesi.