Scuola, al D’Aosta prove generali di distanziamento con il personale

Scuola, il personale partecipa alle prove di distanziamento all'istituto "D'Aosta" dell'Aquila prima del suono della campanella.

Ritorno a scuola anche all’istituto superiore “D’Aosta”dell’Aquila; alle prove generali di distanziamento hanno trovato posto sui banchi degli studenti speciali.

In questi giorno di lavoro frenetico per un ritorno a scuola in sicurezza, in attesa dei banchi girello promessi dal Ministero dell’Istruzione, il personale del “D’Aosta”, con la supervisione della dirigente Maria Chiara Marola, si è prestato a fare le prove di distanziamento, per assicurare ai ragazzi e alle famiglie una didattica in presenza in assoluta serenità.

Se da una parte non mancano le polemiche per il “record storico” di questo post Covid per quanto riguarda la mancanza dei docenti (si parla di oltre 210 mila precari della scuola), dall’altra si cerca di trovare tutte le soluzioni possibili per arrivare al suono della campanella, previsto all’Aquila per il 24 settembre, pronti ad affrontare tutte le cautele necessarie per evitare la diffusione del contagio.

Caos scuola, mancano i docenti: “Noi precari condannati a morte”

distanziamento D’Aosta

“Grazie a tutto il personale che lavora senza sosta per consentire un rientro in sicurezza!”, si legge sulla pagina Facebook della scuola.

Non solo banchi distanziati ma anche aule “a misura” di Covid; come ad esempio quella di informatica, dove sono state sistemate 23 postazioni distanziate “a prova di virus”.

distanziamento D’Aosta