Coperture scorrevoli, l’importanza di proteggere la piscina con soluzioni Made in Italy

Alta o bassa che sia, la copertura scorrevole, specie se made in Italy, risulta una barriera indispensabile contro intemperie e raggi UV. Una guida alle coperture scorrevoli per piscina

Poter usufruire di spazi verdi in cui collocare una piscina consente di godere di momenti di vero relax.

Affinché quest’area sia veramente confortevole e la piscina sempre funzionale, occorre preservarla con una copertura adatta che impedisca all’acqua di evaporare o di inquinarsi. L’importante è che questa struttura sia costituita da materiali resistenti e che risulti anche piacevole nel design.

Per beneficiare di un prodotto valido è dunque consigliabile rivolgersi alle eccellenze italiane, come per esempio Abritaly, che propone coperture per piscina scorrevoli costituite da linee eleganti e moderne, unendo la semplicità dello stile minimal alle tecnologie più all’avanguardia.

piscina coperture

Il tutto offrendo anche la possibilità di personalizzare la copertura, affinché il cliente possa sempre disporre di una soluzione di massima qualità made in Italy, che si adatti perfettamente alle sue esigenze.

Come scegliere la copertura scorrevole più adatta

Le coperture per piscina scorrevoli sul mercato possono essere basse oppure alte e presentare funzionamento manuale oppure automatico.

Le coperture più piccole sono validi supporti per gli spazi ridotti o per chi desidera un ingombro non eccessivo: presentano una serie di moduli che, scorrendo in entrambe le direzioni, permettono di coprire la piscina in modo totale o parziale, a seconda delle esigenze.

piscina coperture

In questi casi, solitamente s’impiega il policarbonato, una materia plastica molto più leggera del vetro ma con una resistenza ed un’elasticità altrettanto importanti. Per quanto riguarda il design, si potrà scegliere tra la classica versione alveolare oppure quella cristal, che è caratterizzata da una trasparenza in tutto e per tutto simile a quella del vetro.

Le coperture alte, maggiormente impiegate in ambienti più spaziosi, permettono di creare una vera e propria area dedicata al benessere e al relax, anche in una qualsiasi struttura ricettiva. Oltre alla chiusura e all’apertura automatica, è anche possibile richiedere porte a soffietto per garantire un’areazione ottimale dell’ambiente.

Per quanto riguarda il materiale impiegato in fase di realizzazione, è possibile optare per soluzioni in legno oppure in alluminio, così da soddisfare anche le diverse preferenze in termini di design.

Si potrà optare in questo modo per una copertura elegante ma anche molto resistente. Nello specifico, quando si sceglie una copertura alta in legno è importante valutare che siano presenti rivestimenti in classe antincendio M2 e che il legno sia in Classe 4.

Coperture scorrevoli: design, sicurezza e risparmio

Alta o bassa che sia, la copertura scorrevole, specie se made in Italy, risulta una barriera indispensabile contro intemperie e raggi UV.

L’acqua della piscina, infatti, va trattata con cloro ed igienizzanti come l’ossigeno attivo e si manterrà pulita più a lungo se non verrà inquinata da pioggia o foglie. I raggi UV, inoltre, tendono a far evaporare modeste quantità d’acqua, abbassandone il livello con il passare del tempo e determinando consumi maggiori.

La copertura, poi, è un vero e proprio dispositivo di sicurezza, in quanto impedisce cadute accidentali nella piscina.

Infine, non va trascurato il lato estetico che si affianca a quello pratico, dato che coperture di design come quelle proposte da Abritaly valorizzano sempre gli ambienti dove vengono installate. Le coperture alte, in particolare, potranno essere viste quale prolungamento stesso dell’abitazione, con un impatto visivo di sicuro effetto.

IP