Cup L’Aquila, attese infinite ma non per le visite a pagamento

Disservizi al CUP: "21 telefonate senza seguito, ma se digiti il numero per le pronotazioni a pagamento rispondono subito".

L’AQUILA – Disservizi al Cup, odissea per una prenotazione telefonica, ma se si usa il canale a pagamento la risposta è immediata. La segnalazione.

Ventuno chiamate al CUP, nessuna risposta. Una sola chiamata scegliendo l’opzione per visita a pagamento e la risposta arriva al primo colpo. Casualità o meno, la vicenda potrebbe finire sul tavolo della Procura, in quanto l’utente sembra intenzionata a presentare un esposto sulla vicenda denunciata su Facebook: “Dopo 21 chiamate per 6,49 minuti, mi decido a digitare il 2 per prenotare una visita a pagamento e scelta del medico, indovinate? Dopo solo 2 minuti rispondono, quindi a pagamento sì e a livello istituzionale no. Vergogna!”.

“Parlo con l’operatore al telefono, gentilissima, – prosegue l’utente – gli spiego il tutto e gli dico che voglio il regime istituzionale, mi accontenta, é molto disponibile e capisce. Morale della favola, anche con la dicitura breve la prima visita disponibile é il 2 ottobre, ne fanno una a settimana… roba da matti. Quindi ho deciso, sporgeró denuncia presso la Procura della Repubblica. Trovo alquanto vergognosa questa cosa”.

“Dillo al Capoluogo” è la rubrica in cui potete  raccontare tutto quello che non va attraverso il tradizionale indirizzo di posta elettronica:  ilcapoluogo@gmail.com oppure attraverso il servizio di messaggistica WhatsApp  (392 6758413) o ancora tramite la pagina Facebook – IL CAPOLUOGO D’ABRUZZO.