Morto Pasquale di Pasquantonio, sfortunato ciclista aquilano

Dopo 18 anni in stato di coma, procurato in una brutta caduta occorsa in una gara ciclistica svoltasi a Fossa nel 2002, si è spento all’età di 80 anni Pasquale di Pasquantonio.

Dopo 18 anni in stato di coma, procurato in una brutta caduta occorsa nella gara ciclistica svoltasi a Fossa l’11 agosto del 2002, si è spento all’età di 80 anni presso l’ospedale S. Salvatore dell’Aquila, Pasquale di Pasquantonio.

Da giovane, con la maglia della gloriosa “Ciclistica L’L’Aquila”, aveva gareggiato con Antonio D’Ettorre ed Angelo Giordani, genitori degli ex Campioni del Mondo Alessandra D’Ettorre e Leonardo Giordani e con l’indimenticato “Camoscio d’Abruzzo”, Vito Taccone.

PASQUALE DI PASQUANTONIO

Grande lavoratore, aveva contribuito materialmente nel 1998 al restauro del velodromo dello stadio comunale dove il 24 agosto dello stesso anno fece la sua prima esibizione Marco Pantani, fresco vincitore del Giro d’Italia e del Tour de France.

Sfortunato nella vita, aveva perso una figlia in giovanissima età e la consorte Maria Costantini che lo accudiva amorevolmente, durante la sua grave malattia.

Il Gruppo Sportivo “Aquilotti”, ultima società in cui militava da cicloamatore, esprime vivissime condoglianze al figlio Enrico.

I funerali avranno luogo nella chiesa parrocchiale di Castelvecchio Calvisio, oggi, 7 settembre 2020, alle ore 15,30.