Quantcast
Termoli in overbooking, la vacanza Made in Italy nella regione Covid free - Il Capoluogo
#vacanzeinitalia

Termoli in overbooking, la vacanza Made in Italy nella regione Covid free

Il tour del Capoluogo nelle località di turismo in questa estate post Covid. Boom di turisti a Termoli nel suo Borgo Antico, alla scoperta di una vacanza semplice e genuina.

Anche il Molise e Termoli per la precisione è stata una delle mete più gettonate in questa estate post Covid.

Complice probabilmente anche il fatto che nei giorni a cavallo di Ferragosto nel Molise non sono stati registrati casi positivi al Covid.

termoli
termoli
termoli

Termoli è un tranquillo posto di mare, centro turistico e unico approdo per i diportisti in Molise.

La Marina di San Pietro è stata aperta al pubblico nel 2009. Isole Tremiti, Promontorio del Gargano, Lastovo, Vis sono le mete più vicine e più comode da raggiungere attraverso un’antica rotta che porta le imbarcazioni da Termoli a Dubrovnik passando per le isole più belle dell’adriatico.

termoli

La parte più antica della città di Termoli, nella quale si formarono i primi insediamenti, è il promontorio dove oggi sorge il Borgo Antico, caratterizzato da viuzze con viste sul Mar Adriatico.

La città si sviluppa verso la costa nord (Spiaggia Sant’Antonio) e verso sud (Rio Vivo) dove si trovano i vari stabilimenti balneari.

Il centro in estate viene pedonalizzato, nell’estate del post Covid sono tanti i locali che consentono di mangiare all’aperto, con le dovute distanze. Camerieri e ristoratori indossano regolarmente le mascherine.

Tutto esaurito in questi giorni a cavallo di Ferragosto, impossibile trovare anche un ombrellone in spiaggia e se non si prenota per cena sold out anche nei ristoranti e nelle pizzerie del centro.

termoli

Insomma, a dispetto del tormentone portato avanti anche da Checco Zalone per cui “il Molise non esiste”, la regione e nello specifico Termoli offre la possibilità di una vacanza marina tranquilla con la possibilità di assaggiare piatti tipici e semplici, cucinati come una volta.

Come ad esempio “i pulepe ‘mbregatorie” (polpi in purgatorio, un piatto semplicissimo in cui i polpi sono cotti con olio, acqua e cipolla) e le “trejje alla ngorde” (triglie ingorde, ovvero triglie ripiene di pane, aglio, prezzemolo, scorza di limone e peperoncino, poi cotte in forno).

Termoli

La strada che da Campobasso arriva a Termoli percorre il fondovalle del fiume Biferno, che a Guardalfiera si trasforma nel Lago de Liscione, un lago lungo e soggetto a parziale evaporazione nei mesi più caldi.

Il clima diventa più caldo ed i paesaggi si trasformano completamente, non più montagne o colline ma grandi pianure coltivate, oliveti e vigneti.

È campagna vera, interrotta solo da piccoli paesi spesso con una manciata di abitanti, in cui la vita scorre lenta seguendo armonie antiche, come una volta. Sono piccolissimi paesi dove si possono trovare l’olio buono, il pane, le mozzarelle e i formaggi.

Non lontano da Termoli poi c’è Ferrazzano, il paese dei bisnonni paterni di Robert De Niro che, proprio recentemente, ha “minacciato” di ritirarsi in Molise a vivere qualora venisse rieletto in America Donald Trump.

“La mia famiglia è di Ferrazzano, vicino a Campobasso. Ho la cittadinanza italiana? Si. Probabilmente dovrò trasferirmi lì”, ha detto il 76enne stella di Hollywood.

leggi anche
Turismo gargano
#vacanzeinitalia
Rodi Garganico in overbooking, vince la vacanza italiana nell’estate del post Covid
castel del monte
Abruzzo
Turismo, Castel del Monte vola sul web