L’Aquila, il Consiglio comunale si sposta all’Auditorium del Parco

Il prossimo Consiglio comunale si terrà all'Auditorium del Parco. L'esito della riunione dei capigruppo.

L’AQUILA – Dopo il timido tentativo presso la Sala Ipogea di Palazzo dell’Emiciclo, il Consiglio comunale prova di nuovo a riunirsi in presenza, questa volta all’Auditorium del Parco.

Riunione dei capigruppo, ieri, per discutere dell’organizzazione dei prossimi Consigli comunali. L’obiettivo, quello di tornare a riunirsi in presenza. L’ultima volta il tentativo era stato fatto presso la Sala Ipogea di Palazzo dell’Emiciclo, ma non ha portato granché bene alla maggioranza, visto che in quell’occasione si è aperta la crisi, silente ma tutt’ora in corsa, tra la Lega e il sindaco Biondi. Dopodiché il Consiglio comunale ha ricominciato a riunirsi nuovamente su piattaforma digitale, nonostante da più parti arrivassero sollecitazioni a riprendere le riunioni in presenza.

Fermo restando “l’inagibilità tecnica” di Villa Gioia, per via delle misure anti Covid, nella riunione dei capigruppo di ieri è stato deciso di tornare al Consiglio in presenza utilizzando come Aula, l’Auditorium del Parco progettato da Renzo Piano, che evidentemente secondo le valutazioni effettuate permette di rispettare le misure anti contagio.

Chissà che il secondo tentativo di riunione in presenza riservi qualche altra sopresa.

Consiglio comunale a L’Aquila, i gruppi.

Nel frattempo qualcosa è cambiato negli equilibri in Consiglio comunale. Molto, dalle elezioni, ma qualcosina anche prima e dopo l’emergenza Covid.

Due i partiti numericamente più forti, Fratelli d’Italia e Forza Italia, con 5 consiglieri ciascuno: Ersilia Lancia (capogruppo), Ferdinando Colantoni, Giancarlo Della Pelle, Leonardo Scimia e Vito Colonna per FdI e Giorgio De Matteis (capogruppo), Roberto Tinari, Marcello Dundee, Berardino Morelli e Chiara Mancinelli per Forza Italia. Segue la Lega con Francesco De Santis (capogruppo), Luigi Di Luzio e Laura Cucchiarella, anche se sul sito del Comune risulta anche Elisabetta De Blasis, che però si è “dissociata” dal partito, dopo la crisi con il sindaco Biondi, e ha aderito al Gruppo misto. Per L’Aquila Futura, invece, Roberto Santangelo e Luca Rocci. Luciano Bontempo per l’UDC e Daniele D’Angelo per Benvenuto Presente. Nel gruppo misto risultano Roberto Jr Silveri e Tiziana Del Beato, a cui va ad aggiungersi Elisabetta De Blasis, anche se il passaggio è ancora da formalizzare.

Per l’opposizione, il gruppo di maggioranza relativa è quello de Il Passo Possibile, con Elia Serpetti (capogruppo), Emanuela Iorio, Antonio Nardantonio e Americo Di Benedetto. Per il PD, Stefano Palumbo (capogruppo) e Stefano Albano, mentre per Italia Viva ci sono Paolo Romano (capogruppo) ed Elisabetta Vicini. Seguono Giustino Masciocco (Art 1), Lelio De Santis (Cambiare Insieme Lavoro Legalità), Angelo Mancini (L’Aquila Sicurezza Lavoro) e Carla Cimoroni (L’Aquila chiama chi ama L’Aquila).