Avezzano, i migranti di Paterno trasferiti in altra struttura

I 25 migranti alloggiati a Paterno trasferiti in un'altra struttura. Esulta Genovesi: "Una vittoria della Lega e della comunità".

AVEZZANO – Trasferiti a Vasto i migranti alloggiati nella struttura di Paterno. Genovesi esulta.

“Migranti via da Paterno: vittoria del Centrodestra e Comunità! I 25 migranti sbarcati a Lampedusa arrivati lunedì notte a Paterno stanno per essere trasferiti”. Così il candidato sindaco della Lega, Tiziano Genovesi, alla notizia del trasferimento dei 25 migranti inizialmente portati a Paterno e da questa notte trasferiti ad altra sede. “È una vittoria della Lega, – sottolinea Genovesi – del Centrodestra e della Comunità della popolosa frazione di Avezzano. Ha pagato la pacifica ma decisa mobilitazione contro un piano di un governo che invia clandestini nei territori italiani mettendo a rischio la sicurezza e la salute dei cittadini, tra cui tanti anziani e bambini. Quando saremo alla guida della Amministrazione comunale non ci saranno più ‘sbarchi’ ad Avezzano e nella Marsica”.

Perplessità a riguardo erano giunte anche dal candidato sindaco Di Pangrazio, che aveva sollevato dubbi sull’idoneità della struttura, chiedendo l’intervento del Prefetto.

La nuova destinazione dei migranti, a Vasto, non piace però alla consigliera regionale della Lega, Sabrina Bocchino, che sottolinea: “La Casa Lavoro di Vasto ospita i detenuti da tutto Abruzzo per la quarantena, a cui si aggiungono coloro che rientrano dai permessi. A questa decisione, da quanto appreso da notizie di stampa, a Vasto a metà settembre, dovrebbero arrivare i 25 migranti già assegnati a Paterno, frazione di Avezzano. Chiedo ai Prefetti se prima di scegliere la destinazione dei migranti venga effettuato un sopralluogo per definire idonee le strutture di accoglienza; inoltre, chiedo al sindaco di Vasto di opporsi, nell’interesse della città e dei cittadini che amministra, al Governo centrale circa questa infelice disposizione. Vasto dovrebbe passare alle cronache per eventi che arricchiscono a livello turistico, culturale, industriale e non per problematiche inerenti la sicurezza per l’immigrazione mal gestita da Pd & 5S”, conclude la consigliera Bocchino.