Napoli Calcio a Castel di Sangro, sospetto Covid tra i giornalisti: 7 in quarantena

Preoccupazione da Castel di Sangro, dove alcuni giornalisti, arrivati nel Comune aquilano per seguire il ritiro del Napoli, sono stati messi in quarantena. Sospetto caso positivo

Coronavirus, preoccupazione da Castel di Sangro, dove alcuni giornalisti, arrivati nel Comune aquilano per seguire il ritiro del Napoli, sono stati messi in quarantena precauzionalmente.

Tutto nasce dalla positività di una giornalista, rientrata dalle ferie in Sardegna, che la Asl, tuttavia considera dubbia: il tampone, infatti, sarebbe stato effettuato in una struttura che non fa capo all’azienda sanitaria. 

Sospetto Coronavirus a Castel di Sangro, il caso

La donna, al rientro dalle vacanze, si è sottoposta sia al test sierolgoico che al tampone Covid. Poco dopo il suo arrivo a Castel di Sangro, per svolgere il proprio lavoro, le è arrivata la comunicazione ufficiale da parte della Asl della positività al Covid19. Quindi è scattato il protocollo previsto.

Le procedure di tracciamento dei contatti e di sorveglianza attiva, per lei e per altri 6 giornalisti, tutti a Castel di Sangro per seguire il ritiro pre-campionato del Napoli di Gattuso.

I giornalisti in sorveglianza sono tutti residenti fuori regione, come riporta Il Centro. Per la Asl, però, si tratterebbe di un caso dubbio: il tampone è stato effettuato in una struttura sanitaria non riconosciuta.

I cronisti, ora, sono in attesa dei risultati dei test a cui sono stati sottoposto, per verificare le proprie condizioni.