Quantcast
Perdonanza 2020, Giorgio Pasotti: "Tornare presto nel Teatro comunale" - Il Capoluogo
726' edizione

Perdonanza 2020, Giorgio Pasotti: “Tornare presto nel Teatro comunale”

Perdonanza 2020, Ron incanta L'Aquila con la sua "Vorrei incontrarti fra 100 anni" dedicata 24 anni alla giovane aquilana Rosalba. Le emozioni della prima serata "Un canto per la rinascita – D’acqua e di pietra".

“Un’emozione straordinaria salire su questo palco. La Perdonanza quest’anno esprime tanta voglia di rivincita e di andare avanti”.

Questo, più o meno, il commento a caldo, quasi unanime, dei cantanti che il Capoluogo ha intervistato a margine della prima serata della 726 Perdonanza Celestiniana che quest’anno ha due “primati”: la prima post Covid e la prima sotto l’egida Unesco.

La Perdonanza ha aperto con il concerto “Un canto per la rinascita – D’acqua e di pietra”, evento ideato da Leonardo De Amicis e scritto con Paolo Logli, realizzato all’Aquila per L’Aquila.

La conduzione della serata è stata affidata alla conduttrice televisiva Rai Lorena Bianchetti.

Sul palcoscenico si sono avvicendati artisti straordinari come Loredana Bertè, Fausto Leali, Marco Masini, Ron, Giorgio Pasotti, Alberto Urso e Leo Gassman, tutti uniti in un abbraccio, di musica e parole, a questo meraviglioso territorio. L’Orchestra del Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila diretta dal Maestro Leonardo De Amicis, farà da colonna sonora a questo unico ed eccezionale spettacolo.

“Questo è il primo concerto che faccio con il pubblico. È stata un’emozione straordinaria salire su questo palco, sono veramente onorato di essere stato invitato, è proprio L’Aquila la città giusta da cui far partire questo messaggio, perché viene fuori da sofferenze di altro tipo alle quali si è aggiunta anche l’emergenza sanitaria, ma si va avanti”, il commento di Fausto Leali.

Giorgio Pasotti perdonanza 2020

“Il mio all’Aquila è un ritorno sempre piacevole, dopo il terremoto quest’anno la speranza è che ci sia una nuova rinascita per la città per quanto riguarda il settore arte e spettacolo”, ha detto al Capoluogo l’attore Giorgio Pasotti.

“Sono troppi anni che L’Aquila non ha il suo splendido teatro, mi auguro che si possa riprederee a usarlo a breve. Io sono pronto per fare qualunque cosa”.

“Una città che ha bisogno di emozioni”, questo invece il commento dello straordinario Ron, a margine del concerto.

“Qui è giusto esserci ed è giusto dare, per una città come questa che ha sofferto tantissimo. Il mio legame si rinnova ogni volta e va avanti da bene prima del terremoto. Sono felice di essere qui anche perché la Perdonanza ha una storia affascinante ed eccezionale che quest’anno ha un significato ancora più forte: vuole dite ripartenza, voglia di vivere”.

Ron è davvero profondamente legato all’Aquila, da quando la sua “Vorrei incontrarti fra 100 anni” vinse il Festival di Sanremo nel 1996.

É una storia dolce, romantica e struggente che il cantante ha ricordato per i lettori del Capoluogo; la canzone che gli ha fatto vincere Sanremo e che  ieri ha riproposto dal piazzale di Collemaggio è dedicata a Rosalba, una giovane aquilana morta negli anni’90 a causa di un brutto male.

“Rosalba era una mia fan dolcissima, legammo moltissimo. Poche settimane prima di Sanremo lei mi disse che avrei vinto, purtroppo non riuscì a vedermi perchè se ne andò via prima. Su quel palco era con me e la mia vittoria era la sua. ma anche oggi era con me e lo sarà sempre”.

ron Perdonanza 2020
leggi anche
perdonanza  2020 accensione tripode
726' edizione
Perdonanza 2020, acceso il Tripode della Pace: identità e rinascita azzerano le distanze
fuoco morrone
Perdonanza
Perdonanza 2020, il Fuoco del Morrone accende la 726′ edizione
Antonello Venditti
726' edizione
Perdonanza 2020, Antonello Venditti sold out
sbandieratori città di l'aquila
726^ perdonanza
Sbandieratori Città di L’Aquila, 25 anni al ritmo di chiarine e tamburi
perdonanza a collemaggio, arrivo corteo
726^ edizione
Perdonanza 2020, ecco come sarà il Corteo della Bolla
collemaggio perdonanza 2020
726^ edizione
Perdonanza 2020, raddoppia “La notte del gran rifiuto” di Centofanti: il programma del 26 agosto
Antonello Venditti a l'aquila
726^ perdonanza
Antonello Venditti e l’orchestra del Casella: magia a Collemaggio
corteo perdonanza sbandieratori
726^ edizione
Perdonanza 2020, è il giorno del Corteo della Bolla: si apre la Porta Santa
teatro comunale senza impalcature luglio 2019
Terremoto e ricostruzione
Teatro Comunale L’Aquila, fine lavori nel 2023
giulio Votta
Cultura
Giulio Votta, il cammino di Santiago sui trampoli: “Un viaggio tra arte e fede”