San Demetrio, Sinizzo e Grotte di Stiffe: numeri da record per il turismo

I numeri del turismo a San Demetrio ne' Vestini. Tante presenze nonostante le limitazioni anti Covid 19.

SAN DEMETRIO NE’ VESTINI – Tanti turisti, ma il Covid 19 costringe a contingentare le presenze. Lago Sinizzo e Grotte di Stiffe a “numero chiuso”.

Bilancio positivo per il turismo a San Demetrio ne’ Vestini in questa estate caratterizzata dall’emergenza Covid 19. In tanti hanno scelto l’Abruzzo interno per le proprie vacanze estive, soprattutto a Ferragosto, dove tradizionalmente vengono presi d’assalto i luoghi più caratteristici del territorio, come il lago Sinizzo e le Grotte di Stiffe. “Rispetto agli altri anni – ha spiegato il vice sindaco di San Demetrio e candidato sindaco alle prossime amministrative, Antonio Di Bartolomeo – abbiamo registrato una buona crescita di presenze, anche se l’emergenza Covid ci ha un po’ penalizzato”. A frenare i pur ottimi numeri, naturalmente, la necessità di contingentare le presenze: “Per ferragosto al Lago Sinizzo abbiamo predisposto una navetta che portava direttamente sul posto per mantenere le presenze non oltre le mille, 1060 persone”. Stessa cosa per le Grotte di Stiffe, dove l’ingresso era contingentato secondo le norme anti Covid. D’altra parte già da luglio il trend si mostrava in crescita per le Grotte, che avevano giù superato quota 6mila visite dalla riapertura post lockdown.

Insomma, nonostante le stringenti norme anti Covid 19, San Demetrio ne’ Vestini si conferma meta ambita dei vacanzieri, per tutta l’estate e anche a ferragosto.

“Negli anni scorsi – aveva sottolineato già in precedenza il vice sindaco nel caso delle Grotte – potevamo fare anche 600 visitatori al giorno e dalla riapertura post Covid ciò naturalmente non è più possibile; nonostante questo, i numeri sono positivi, anche perché se gli altri anni avevamo presenze legate maggiormente al fine settimana, quest’anno le visite sono ‘spalmate’ lungo tutta la settimana e questo ci consente di organizzare visite in sicurezza, scaglionate in gruppi ben determinati”.

A conferma dell’ottimo stato di salute del turismo nelle aree interne, i “numeri” in generale di San Demetrio: “Il paese è pieno di turisti, fino al 23 agosto è già tutto prenotato nelle strutture ricettive del paese e anche la ristorazione sta facendo registrare ottimi risultati”.

La sfida, a questo punto, è quella della destagionalizzazione, per fidelizzare le presenze per tutto l’arco dell’anno.