Bussi Popoli, riaperto il casello A25

Il casello di Bussi-Popoli sull'A25 è riaperto al traffico anche in uscita: buone notizie per quanti vanno verso la costa dall'Aquila e dintorni.

Il casello di Bussi-Popoli sull’A25 è riaperto al traffico anche in uscita: buone notizie per quanti vanno verso la costa dall’Aquila e dintorni.

Negli ultimi quattro mesi si è registrata una forte accelerazione nelle lavorazioni, fanno sapere da Strada dei Parchi. Così il termine del 15 settembre, previsto per il ripristino del transito, è stato anticipato di trenta giorni.

Il cantiere di Bussi sull’A25 è un cantiere pilota. Qui sono stati realizzati gli interventi di adeguamento sismico sotto i viadotti. Che ha comportato non solo il rafforzamento delle pile, sulle quali si è intervenuto con un imponente intervento strutturale.

Un nuovo viadotto antisismico sull'A25

Aperto da ieri pomeriggio nei due sensi di marcia il casello di Bussi Popoli sull'A25. Dopo un lungo periodo di lavori i viadotti delle rampe di accesso sono state completamente ripensate. Prima rinforzate nelle pile e poi dotate dei nuovi dissipatori sismici, che rendono questo casello uno di più avanzati della nostra rete autostradale sul piano della risposta sismica. Quest'area fa parte del cratere L'Aquila-Valle dell'Aterno-Pescara.

Publiée par Strada dei Parchi sur Vendredi 14 août 2020

Nei prossimi giorni verranno ripetute le prove di collaudo, così come previsto dalle nuove norme in materia di infrastrutture introdotte nel 2018.

Bussi è un casello strategico per l’A25 anche perché è l’uscita che molti pendolari utilizzano nello spostamento tra L’Aquila e Pescara.

Questa è anche l’area che dopo l’Aquila nel 2009 e negli anni successivi ha risentito più di tutte per gli effetti delle onde sismiche.