Violenta donna sul treno Roma – Avezzano, arrestato 28enne

Donna aggredita e violentata sul treno Roma - Avezzano: arrestato un 28 enne che si era dato alla fuga nelle campagne laziali

Donna aggredita e violentata sul treno Roma – Avezzano: arrestato un 28 enne che si era dato alla fuga nelle campagne laziali

Il tutto è avvenuto negli scorsi giorni sul treno che collega l’Abruzzo al Lazio, alle 9 di mattina: come riporta Il Messaggero, la vittima è una 67enne salvata dal personale in servizio che aveva sentito le grida di aiuto e che poi ha raccontato l’episodio ad alcuni colleghi marsicani.

Stando alle prime ricostruzioni dei militari, coordinati dalla Procura di Tivoli, i due erano da soli nel vagone e già da un po’ avevano iniziato a chiacchierare: poi, all’improvviso, l’aggressione e la violenza. Lei ha chiesto aiuto, richiamando l’attenzione del personale del treno. Alcune persone hanno cercato di fermare il giovane che si è dato alla fuga nelle campagne: lasciando però sul treno i propri effetti personali.

La donna è stata soccorsa e trasportata all’ospedale di Tivoli.

L’uomo, 28 anni, straniero regolarmente in Italia da cinque anni e senza precedenti penali alle spalle, è finito in manette con l’accusa di violenza sessuale aggravata.