Celestino V, un docufilm sulla vita e i luoghi del Papa del Perdono

Celestino V, il progetto della Regione Abruzzo e Abruzzo Film Commission per realizzare un docufilm sulla vita e i luoghi di Pietro da Morrone. Prime riprese all'Aquila durante la Perdonanza con la regista Cinzia Th Torrini.

Celestino V, L’Abruzzo Film Commision partecipa al progetto che vede protagonista di un docufilm la vita e i luoghi del Papa del Perdono.

“La Regione Abruzzo sostiene e partecipa attraverso Abruzzo Film Commission alla realizzazione di un film documentario sulla figura di Pietro del Morrone (Papa Celestino V) nei luoghi suggestivi abruzzesi della sua attività religiosa ed vita umana”.

Questo lo scopo dell’incontro svoltosi presso gli uffici dell’assessorato al Turismo e Cultura della Regione Abruzzo, all quale hanno partecipato l’assessore Mauro Febbo, Germano De Sanctis Direttore Dipartimento, dirigente Francesco Di Filippo, la famosa e stimata regista Cinzia TH Torrini, il responsabile della Casa di produzione Cassiopea Film Production Ralph Palka e il Direttore della Rivista “Cinema e Video International” Paolo Di Maira.

Incontro a Pescara per realizzare un docufilm sulla vita di Celestino V

“La Regione Abruzzo – commenta Febbo – ha subito sposato il progetto proposto dalla Cassiopea Film Production (di Cinzia TH Torrini e Ralph Palka) dove si intende realizzare un documentario di circa 30 minuti, che mostri i luoghi di interesse culturale-turistico dell’Abruzzo di oggi, attraverso il racconto della vita di Celestino V ancora molto attuale e di rilievo sia sotto il profilo culturale sia sul piano religioso. Una figura che ha dato vita alla famosa Perdonanza Celestiniana che ogni anno richiama a L’Aquila e nei diversi e suggestivi eremi abruzzesi migliaia di turisti e pellegrini”.

“Questo documentario – specifica Febbo – ha anche l’intenzione di accendere interesse per realizzare una fiction su questo mitico personaggio. Quindi oltre ad approfondire le conoscenze su questo personaggio del 13° secolo rivisitando i luoghi a lui legati, intervistando esperti della sua vita, dovrà essere una presentazione per attrarre dei possibili futuri partner per la coproduzione a cui stiamo già lavorando”.

“Pertanto – conclude Febbo – come Regione continueremo a lavorare ed a utilizzeremo finalmente l’Abruzzo Film Commission per portare le nostre bellezze sugli schermi italiani ed estere”.

Nel progetto è stato coinvolta la Fondazione Pescarabruzzo che ha accordato un contributo alla realizzazione del docufilm.

In occasione della Perdonanza in svolgimento a L’Aquila – ha dichiarato la regista Torrini – inizierò con alcune prime riprese con il supporto dell’Abruzzo Film Commission e coinvolgendo il Sindaco dell’Aquila”.