Ponte Belvedere, Fausto Fracassi: “Troppo complicato adeguarlo”

Ponte Belvedere, presentata la relazione dell'ingegner Fausto Fracassi. Sarà demolito? Daniele: "Lo vedremo. Sarò fatta la scelta migliore per restituire il Ponte il prima possibile alla città".

L’AQUILA – Ponte Belvedere, ora l’amministrazione comunale ha un quadro preciso e, soprattutto, aggiornato. Si deciderà a breve se demolire o intervenire sulla struttura storica. I risultati della perizia dell’ingegner Fausto Fracassi.

“Ho la presunzione di poter dire che la relazione sia esaustiva. Il risultato è che il Pinte, così com’è, seppur ottimo come struttura, componenti e progetto di realizzazione, oggi soffre moltissimo in molte sezioni significative”.

ingegnere fausto fracassi

La perizia sostituisce la sostituzione del ponte? Risponde l’ingegner Fausto Fracassi: “La perizia vuole dimostrare innanzitutto quanto sia complicato l’adeguamento del ponte, non solo nella struttura del ponte in sé, in quanto a realizzazione tra calcestruzzo e acciaio, ma anche come interazione tra terreno e fondazioni: un aspetto della geotecnica che all’epoca della costruzione non fu studiato affatto. Le fondazioni andrebbero studiate da zero e approfondite con strati di terreno da interessare che non sono quelli attuali”.

Lo ha dichiarato ai microfoni del Comune dell’Aquila Fausto Fracassi, a margine della conferenza stampa di presentazione della perizia su Ponte Belvedere.

Questo il commento del vice sindaco Raffaele Daniele: “Il Comune su Ponte Belvedere si propone di agire bene e presto. Oggi chiudiamo la fase delle opere propedeutiche di ingegno e di carattere tecnico di cui avevamo bisogno. Ora andiamo avanti, nei tempi più rapidi possibili, per riconsegnare il Ponte alla città. Vedremo se sarà il caso di sostituire il Ponte o di adeguarlo. Sicuramente verrà fatta la scelta migliore, che ci permetterà anche di dare una risposta in tempi celeri”.