Incendi a L’Aquila, benzene rilevato anche ad Amiternum e San Gregorio

Incendi a L'Aquila. Un nuovo dato dalle rilevazioni Arta: il benzene arriva fino ad Amiternum e a San Gregorio. La situazione al momento resta sotto controllo

L’emergenza incendi a L’Aquila tiene col fiato sospeso anche per l’aria che si respira. Sempre più impregnata dal fumo che si sta sprigionando dai roghi. Picchi di benzene sono stati rilevati dall’Arta, prima nella zona di Arischia, ora anche fino all’Amiternum e San Gregorio.

La situazione continua ad essere sotto controllo. Intanto, però, le centraline Arta che continuano a monitorare la situazione, hanno rilevato benzene anche nella zona di Amiternum e San Gregorio. Questo l’ultimo dato di rilievo, arrivato dalle analisi di ieri, che – è bene precisarlo – fa riferimento alle rilevazioni di sabato: poiché i dati Arta di ieri sera, domenica 2 agosto, sono relativi ai parametri registrati nel giorno precedente, sabato 1 agosto. 

Mentre Vigili, Esercito e Protezione Civile proseguono incessantemente le attività di spegnimento, l’unica speranza affinché presto l’emergenza possa arrivare a una fine sarebbe la pioggia. Anche in questo caso, però, le previsioni non promettono bene, almeno non fino a domani.

Questa sera nuove rilevazioni per continuare il monitoraggio della qualità dell’aria, in questi giorni in cui i boschi continuano a bruciare.