Elezioni Avezzano 2020, il M5S non ci sarà

Il M5S di Avezzano non presenterà una lista alle prossime elezioni amministrative: l'ufficialità di una decisione che era nell'aria è arrivata direttamente in una nota del Movimento.

Il M5S di Avezzano non presenterà una lista alle prossime elezioni amministrative: l’ufficialità di una decisione che era nell’aria è arrivata direttamente dal Movimento.

Come anticipato nei giorni scorsi dal Capoluogo, per i grillini di Avezzano si apriva una sola strada: dopo il no ad una candidatura bis di Francesco Eligi per motivi professionali, l’unica strada da percorrere era di fatto quella di una possibile alleanza con altre forze civiche.

Avezzano 2020, il M5S stringe: o (quasi) tutto o niente

L’accordo, evidentemente, non è però stato raggiunto, come spiega la nota del M5S.

“Abbiamo parlato e cercato di trovare un’unione di intenti con più di una forza civica, nella speranza di offrire ad Avezzano un’alternativa alla vecchia politica. Purtroppo non è stato possibile.

Inoltre il Covid ha creato tante problematiche personali legate anche agli impegni lavorativi del nostro candidato sindaco, Francesco Eligi, o dei componenti della lista, che ad oggi non potrebbero quindi dedicare il giusto tempo e impegno all’attività politica. Quindi riteniamo di non dover correre per forza in una competizione se non si creano le condizioni necessarie per poter portare a termine un percorso in cui crediamo”

Per le prossime elezioni di Avezzano dunque non ci sarà un candidato sindaco 5 Stelle: ciononostante, il M5S di Avezzano

“C’è ed è vivo e vegeto; continueremo nella nostra attività di monitoraggio del territorio e cittadinanza attiva, e continueremo a lottare nelle istituzioni dove siamo presenti.
Abbiamo dimostrato anche nel periodo di commissariamento del comune che si può lavorare per il bene pubblico indirizzando l’azione amministrativa con proposte e battaglie condotte insieme ai cittadini e certamente continueremo a farlo. Il bene di Avezzano resta il faro del nostro impegno politico che non si ferma qui”.