Alba Off (Limits), torna l’arte tra le pareti dell’anfiteatro romano

Conto alla rovescia per la seconda edizione della rassegna teatrale indipendente Alba Off (Limits), che si terrà all’interno dell’anfiteatro romano di Alba Fucens dal 7 al 13 agosto

Conto alla rovescia per la seconda edizione della rassegna teatrale indipendente Alba Off (Limits) che si terrà all’interno dell’anfiteatro romano di Alba Fucens dal 7 al 13 agosto 2020.

Il cartellone, promosso dal Teatro Off (Limits) di Avezzano, vedrà susseguirsi sei appuntamenti, patrocinati dal comune di Massa D’Albe e dalla S.A.B.A.P Abruzzo, che allieteranno i primi giorni di agosto, sempre nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale.

Di seguito gli spettacoli nel dettaglio:
7 agosto (ore 18.30): “Favole al Telefono” della compagnia “Fantacadabra”
Si presenta come un viaggio attraverso alcune celebri favole e filastrocche di Gianni Rodari, intrecciando i suoi testi più conosciuti, sfiorando con delicatezza i personaggi principali dei racconti rodariani. Uno spettacolo fatto di piccole storie che si rincorrono sulla scena, dentro e fuori poetici spazi, che sanno catturare i piccoli grandi e i grandi piccoli. Storie che torneranno a prendere vita sulla scena in un vero e proprio carosello teatrale e musicale sotto forma di canzoni, racconti, filastrocche. Un viaggio fantastico dentro mondi alternativi, ricchi di spunti che pongono al centro il senso di libertà e di fantasia che ciascuno di noi possiede. Ma il vero protagonista dello spettacolo è “il gioco”, come punto d’incontro tra realtà e immaginazione, per giocare con leggerezza anche i temi seri; gioco come prezioso strumento di conoscenza per la grammatica dell’immaginazione.

teatro alba fucens alba off

8 agosto (ore 21): “Opera on Track. La musica traccia la storia”
Uno spettacolo suggestivo che in una sorta di “volo”  entro la magica cornice dell’anfiteatro romano di Alba Fucens viaggia nei secoli tra musica e pittura. Solista di prestigio e primo violino di importanti orchestre Prisca Amori. La  musica è scritta, e interpretata al pianoforte, da Paola Crisigiovanni che oltre alle proprie composizioni originali elabora magistralmente alcuni capolavori della storia della musica. La voce è del soprano Désirée Giove; i sassofoni di Luigi Tresca; la ritmica di Gabriele Pesaresi al contrabbasso e di Fabio Colella alla batteria oltre al gruppo d’archi Estro String che collabora da due anni con i PM Project in seguito all’incontro artistico avvenuto, nel 2018, tra Prisca Amori e Paola Crisigiovanni. Un concerto spettacolo da non perdere, in una cornice d’arte naturale: musica, canto e pittura raccontata da Giuseppe Liuzzo, doneranno agli spettatori indimenticabili emozioni.

9 agosto (ore 21): “The Wall: il Cineconcerto” delle RanestRane
Per i 40 anni della celebre opera dei Pink Floyd, e del consequenziale film, la prog rock band RanestrRane presenta in occasione della seconda edizione della rassegna teatrale indipendente Alba Off (Limits) il nuovo progetto “The Wall”. 
Una personale reinterpretazione delle musiche dei Pink Floyd e le musiche originali delle RanestRane si accompagneranno alla sincronizzazione con il film di Alan Parker, per creare quello che ormai è il “marchio di fabbrica” della band: il CineConcerto, uno spettacolo unico nel suo genere. Le RanestRane compongono vere e proprie opere rock, in cui testi e musica originali si intrecciano a frammenti di dialoghi di film d’autore, proiettati sullo schermo. Non si tratta di semplici sonorizzazioni, bensì di una vera e propria rielaborazione dell’opera filmica, che possa far pensare a chi ascolta che sia il film ad esser stato creato per la musica e non viceversa.

11 agosto (ore 21): “Evoluscion” della Seven Arts Theatre Studio
Quattro attori in scena fanno rivivere le varie fasi della vita di coppia proponendo una miriadi di situazioni al limite del comico: dal primo appuntamento alla gita di famiglia, dal giorno del matrimonio a quello del funerale. Uno show esilarante, ironico, spregiudicato, terribilmente attuale. “Evoluscion” è un Musical Off originale con una colonna sonora che spazia dallo stile broadway all’operetta, dal pop al jazz, interamente eseguita dal vivo ed ispirata ai brani più celebri del teatro musicale.
Con: Gianpiero Lolli, Giovanna Luisi, Natascia Pietrangeli e Silvio Saggio. Regia: Marco Verna Musiche: Emilia Di Pasquale, Beatrice Ciofani

12 agosto (ore 21): “Pseudopseudolo” della compagnia Teatrabile
Liberamente ispirato a “Pseudolo” di Tito Maccio Plauto. Un giovane si innamora di una ragazza “di vita” ma il suo perfido ed egocentrico sfruttatore l’ha venduta; essa sarà presto portata via per non far ritorno mai più… a meno che… A meno che non ci si metta di mezzo il furbo schiavo Pseudolo: lui è l’unico che, con le sue astuzie, chiedendo in cambio null’altro che un orcio di vino, potrà salvare la ragazza e far felici gli amanti… Pseudolo è stata definita “La commedia perfetta”. L’obiettivo principale: Il puro divertimento. Sono mille e mille anni che la gente si diverte con questa trama semplice, genuina, sincera ma anche arzigogolata, artefatta e sofisticata… in una parola: “paradossale”. Teatrabile, alla ricerca del vero volto di quest’opera, s’è affidata al paradosso di re-inventarla rimanendo, ad essa, fedelissimi, specialmente per ciò che riguarda i meccanismi comici. L’opera è disseminata di piccoli congegni spassosi che funzionano da mille e mille anni, e che, ogni volta, sorprendono, per primi, gli stessi attori: anzi! …danno loro la sensazione di recitare, per il pubblico di oggi, come teatranti di mille e mille anni fa.
Con Alberto Santucci, Alessandra Tarquini, Michele Di Conzo, Marco Valeri
Regia di Eugenio Incarnati

13 agosto (ore 21): “Con le ali della libertà” della compagnia Teatranti Tra Tanti
Adattamento teatrale del racconto di Stephen King “Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank” trasportato poi sul grande schermo nel 1994. La storia è quella Andy Dufresne che viene condannato a due ergastoli nel carcere di Shawshank. In prigione, Andy, uomo mite ma dall’acuta intelligenza, sarà costretto a subire i soprusi degli altri detenuti e delle guardie. Ad aiutarlo a sopravvivere nell’inferno in cui è stato trascinato sarà l’amicizia con Red un altro ergastolano. Le Ali della Libertà è una storia di redenzione, non quella che ottengono i detenuti scontando la loro pena, ma la forza di tornare a vivere, di continuare ad andare avanti nonostante tutto. Perché la paura è la vera prigione e la speranza è l’unico modo per ottenere la libertà.
Con: Antonio Pellegrini, Alessandro Martorelli, Alessandro Scafati 
Regia: Alessandro Martorelli ; Musiche: Emilia Di Pasquale

Biglietti:
Favole al Telefono: Intero € 5,00

Opera on track / Evoluscion il Musical
Pseudopseudolo / Con le ali della libertà: Intero € 10,00
Ridotto € 8,00
 (abbonati Stagione Teatro Off Limits e Stagione di Prosa al Teatro dei Marsi)

The Wall: il Cineconcerto: Intero €15,00
Ridotto €12,00
(abbonati Stagione Teatro Off Limits e Stagione di Prosa al Teatro dei Marsi)
POSTI LIMITATI
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Info: 366.6555303 / E-Mail: teatroffavezzano@gmail.com
Punto Informativo Largo Pomilio, C.so della Libertà – Avezzano (Lun/Merc/Ven – 18.00/19.30)Libreria Ubik (ex Rusconi) C.so della Libertà, 10 – Avezzano