Avezzano 2020, da De Angelis a Taccone: la staffetta di Forza Italia

Da Gabriele De Angelis ad Anna Maria Taccone. Una staffetta, forse, tutta azzurra per Avezzano... ma verso le amministrative 2020 l'unità della coalizione si è persa per strada. La situazione

Da Gabriele De Angelis ad Anna Maria Taccone. Una staffetta, forse, tutta azzurra per Avezzano… ma verso le amministrative 2020 l’unità della coalizione si è persa per strada, tra via Corradini e i Portici.

Solo pochi metri separano la sede del candidato Lega Tiziano Genovesi e quella, inaugurata ieri, della presidente Aciam, Anna Maria Taccone, ai Portici di Piazza Risorgimento, in centro. Eppure, il day after vede un cielo sempre più grigio sul fronte centrodestra. La fumata bianca su una decisione unitaria non è mai stata così lontana. Di contro, il ‘Modello Chieti’ – preannunciato dal Capoluogo – sembra imminente.

Non era un caso, d’altronde, la presenza dell’assessore regionale Mauro Febbo ieri, all’inaugurazione della sede elettorale. Febbo che, lo ricordiamo, risulta alle cronache autosospeso da Forza Italia, per appoggiare il candidato civico Bruno Di Iorio, avversario dell’uomo Lega Fabrizio Di Stefano.

Oltre a Febbo, in una convocazione arrivata priva del simbolo di Forza Italia, ma alla presenza dei maggiori esponenti azzurri del territorio, tra gli altri erano presenti: il coordinatore cittadino FI Aureliano Giffi, il coordinatore provinciale FI Gabriele De Angelis, Quirino D’Orazio, sindaco di San Benedetto dei Marsi e vice coordinatore provinciale Quirino D’Orazio, il consigliere comunale dell’Aquila Marcello Dundee, il consigliere regionaleDaniele D’Amario e Paola Di Salvatore, dirigente servizio cooperazione territoriale della Regione Abruzzo.

Lo scontro in casa centrodestra è ormai al bivio: nessuno è intenzionato a tornare indietro. Da un lato la proposta della novità, targata Lega. Il giovane imprenditore Tiziano Genovesi, uomo di partito, la cui candidatura è stata lanciata addirittura dal leader nazionale del Carroccio, Matteo Salvini. Dall’altro lato un volto già noto all’establishment avezzanese, alla presidenza del Consorzio di Gestione Rifiuti Aciam su proposta dell’ex sindaco Gabriele De Angelis.

Che Anna Maria Taccone sia una proposta in continuità con la precedente legislatura avezzanese è pensiero di molti. Soprattutto di chi ha notato la stessa grafica (quantomeno dall’impostazione identica) sui manifesti elettorali che stanno, pian piano, tappezzando Avezzano. Cosa cambia? Non i colori, non la strutturazione, solo il soggetto: all’allora volto civico di Gabriele De Angelis si è sostituito quello della Presidente Aciam Taccone.

“Una persona che arriva dalla società civile e non dal mondo politico”, l’aveva presentata il senatore Nazario Pagano, solo un mese fa. Nel frattempo, però, la sua immagine – proposta e caldeggiata proprio dall’ex primo cittadino De Angelis – ha finito per apparire sempre più più all’ombra di una rivendicazione, da parte dei rappresentanti territoriali FI, sulla poltrona più alta di Palazzo Città. Ora non resterà che capire come correrà alle elezioni amministrative Avezzano 2020.