Elezioni Carsoli, corsa a due Nazzarro – D’Antonio

Corsa a due a Carsoli verso le elezioni amministrative di settembre. Annunciata la candidatura bis del sindaco uscente, Velia Nazzarro, si ripropone la sfida con l'ex sindaco Domenico D'Antonio.

Corsa a due a Carsoli verso le elezioni amministrative di settembre. Annunciata la candidatura bis del sindaco uscente, Velia Nazzarro, si ripropone la sfida elettorale con l’ex sindaco Domenico D’Antonio.

Già qualche mese fa il sindaco in carica, Velia Nazzarro, ha annunciato la propria ricandidatura alle prossime comunali, posticipare causa Covid. La prima elezione di Velia Nazzarro, datata 2015, era arrivata con il sostegno del centrosinistra. Ora l’attuale sindaco concorrerà con una lista civica, a cui si sta già lavorando da tempo.

Un testa a testa infuocato, 5 anni fa proprio a Carsoli, quando la corsa, tuttavia, era stata a tre. Oltre a Velia Nazzarro e a Domenico D’Antonio, Mauro Di Natale, oggi responsabile del Servizio Urbanistico.

La legislatura attuale ha vissuto anche momenti travagliati, politicamente parlando. Con gli equilibri in parte cambiati, anche in seguito alle dimissioni di due componenti della maggioranza.

A sfidare Velia Nazzarro ci sarà Domenico D’Antonio, già sindaco di Carsoli dal 2013 al 2015, quando la legislatura venne sciolta, in seguito alle dimissioni di ben 7 componenti del Consiglio comunale, tra maggioranza e opposizione. A Carsoli arrivò il commissario prefettizio, fino alle elezioni che videro trionfare, appunto Velia Nazzarro per 18 voti su D’Antonio.

L’ex sindaco D’Antonio, sempre vicino all’ideologia e ai settori del centrodestra proporrà una lista di matrice civica. Con l’appoggio, però, del Partito Democratico. In particolare sembra che potrà contare sul sostegno di Gianpaolo Lugini sul fronte Fratelli d’Italia. Lugini si era fatto avanti qualche mese fa per la costituzione di una lista: si trattava di un progetto che vedeva affiancati i gruppi “Adesso si cambia” (con a capo lo stesso Lugini) e “Città al Centro”, quest’ultimo promosso da Daniele Imperiale. Un’iniziativa poi sfumata definitivamente.

Saranno due, salvo stravolgimenti dell’ultima ora, allora, i candidati alla carica di sindaco di Carsoli. Non mancherà molto all’ufficializzazione delle liste.