Elisabetta De Blasis gira le spalle alla Lega

L'Aquila, la consigliera Elisabetta De Blasis prende le distanze dalla posizione espressa dalla Lega in Consiglio: "Attacco senza motivo, fiducia alla Giunta".

L’AQUILA – Crisi di maggioranza, in Consiglio comunale Elisabetta De Blasis prende le distanze dalla Lega e dalle parole del suo capogruppo Francesco De Santis.

Inattesa presa di distanza da parte della consigliera Elisabetta De Blasis dalla posizione del proprio partito, la Lega. “Un attacco senza motivo, personalmente non ho avuto giustificazione in merito a ciò che è successo, ritengo che denigrare l’attività finora svolta dalla Giunta, come anche dagli stessi assessori della Lega che hanno lavorato benissimo, non sia stato giusto. Tutti hanno lavorato con spirito di abnegazione per raggiungere degli obiettivi. Per questo, rinnovo la mia fiducia al sindaco e alla Giunta“. Così la consigliera De Blasis durante l’ultima seduta di Consiglio comunale ha preso le distanze dalla posizione della Lega espressa per bocca del suo capogruppo, Francesco De Santis, durante la precedente riunione dell’Assise civica.

In quell’occasione, Francesco De Santis aveva pronunciato parole dure che avevano portato il sindaco Biondi ha ritirare le deleghe ai tre assessori leghisti Ferella, Taranta e Aquilio: “Tre anni fa – aveva sottolineato tra l’altro il capogruppo leghista – avevamo regalato un sogno alla città, tre anni dopo ci ritroviamo imbrigliati”.

Nel Consiglio successivo, quindi, la presa di distanza dalla posizione del partito da parte di Elisabetta De Blasis. A questo punto si attende la reazione della Lega all’intervento inaspettato della consigliera, portata dallo stesso partito a un passo dall’elezione al Parlamento europeo.