Quantcast

Gran Sasso Acqua, le nuove sfide del presidente Alessandro Piccinini

Pausa Caffé con Alessandro Piccinini. Dall'assessorato al Comune dell'Aquila alla presidenza della Gran Sasso Acqua. L'intervista.

L’AQUILA – A Pausa Caffé il nuovo presidente della Gran Sasso Acqua, Alessandro Piccinini.

Dall’assessorato al Comune dell’Aquila alla presidenza della Gran Sasso Acqua, nell’intervista del direttore Roberta Galeotti al nuovo presidente della Gran Sasso Acqua, Alessandro Piccini, il percorso che ha portato l’avvocato aquilano a un nuovo importante incarico: “Mi sono reso conto – ricorda Piccinini – dell’impossibilità di gestione tra la mia professione e l’assessorato, anche se sono soddisfatto di quello che sono riuscito a fare in quel periodo, inoltre in parte c’era anche una prima difficoltà da parte degli alleati, per cui a quel punto è stato necessario ritrovare un equilibrio. Questa nuova opportunità mi riempie di gioia, non volevo perdere il filo con le tante persone che mi hanno dimostrato affetto e mi hanno voluto premiare con il voto”.

piccinini

Appena eletto, ma già tanto lavoro per il nuovo presidente: “Ho già firmato l’incarico e iniziato di buona lena l’approccio con l’azienda, in particolare devo approfondire il settore degli appalti pubblici, anche alla luce delle ultime modifiche legislative”. Dall’acqua ai lavori per i sottoservizi, tanti i temi affrontati nell’intervista e da affrontare nella quotidianità dal nuovo presidente, temi complessi, ma, come sottolinea Piccinini: “La cosa che mi stimola e mi fa stare anche più tranquillo è che ho trovato grandi competenze all’interno dell’azienda, a partire dai due direttori”.