Quantcast

Sottoservizi, ripartono i lavori in via Fortebraccio

Dopo i saggi archeologici, ripartono i lavori per i sottoservizi in via Fortebraccio.

L’AQUILA – Dopo i saggi, ripartono i lavoro per i sottoservizi in via Fortebraccio.

È stata predisposta la cantierizzazione del primo tratto di via Fortebraccio, da Porta Bazzano a salire fino allo Sdrucciolo dei Poeti, per la continuazione dei lavori per l’ultimazione del primo stralcio dei sottoservizi. Lo comunica l’Ufficio tecnico di Gran Sasso Acqua spa. I lavori erano stati sospesi, dopo aver effettuato i saggi archeologici, per i rinvenimenti dell’antico tratto fognario per il quale la Sovrintendenza ha predisposto alcune prescrizioni per la prosecuzione dei lavori.

I cantieri riprenderanno quindi sul primo tratto, rispettando la suddivisione delle cinque fasi consecutive previste, fino a raggiungere piazza Bariscianello, e in modo da consentire comunque la fruibilità delle abitazioni ai cittadini. L’area recintata, in raccordo con gli enti e le istituzioni coinvolte, non è incompatibile con le vie di fuga previste per la sicurezza degli eventi legati alla Perdonanza e garantisce gli accessi pedonali su via Fortebraccio e su Costa Masciarelli.

La Sovrintendenza ha autorizzato la prosecuzione dei lavori purché si produca documentazione tecnico-scientifica sul tratto fognario ottocentesco prima di smontarne le strutture murarie, mentre eventuali preesistenze archeologiche rinvenute, dovranno essere adeguatamente indagate da archeologi professionisti. Sono così iniziate le prime lavorazioni sul cantiere con la rimozione dell’asfalto e proseguiranno sul primo tratto nelle prossime settimane.

L’Ufficio tecnico ricorda che per l’ultimazione del primo stralcio dei sottoservizi in centro storico, in alcuni tratti viari, come su via delle Grazie e in piazza Rivera, i lavori sono sospesi a seguito di alcuni rinvenimenti archeologici all’esame della Sovrintendenza, mentre proseguono sull’area intorno a via San Martino.