Ospedale San Salvatore, grazie agli eroi in camice di Chirurgia

La lettera di ringraziamento di un familiare di un paziente curato all'ospedale San Salvatore dell'Aquila.

L’AQUILA – La lettera di un familiare di un paziente curato al San Salvatore: “Grandi doti professionali e morali”.

Il ringraziamento di un familiare di un paziente del San Salvatore, curato presso il reparto di Chirurgia Universitaria: “In un passo del giuramento di Ippocrate (versione moderna, rivisitata per il web), si recita: ‘Consapevole dell’importanza e della solennità dell’atto che compio e dell’impegno che assumo, giuro: […] di affidare la mia reputazione esclusivamente alle mie capacità professionali ed alle mie doti morali’. Nella nostra amata L’Aquila ci sono degli uomini, degli eroi in camice, che stanno facendo gonfiare d’orgoglio il petto del Padre della medicina”.

“Ogni giorno, negli ultimi 30 giorni, tutti gli operatori del reparto di Chirurgia Universitaria dell’Ospedale San Salvatore sono stati capaci di intervenire e commuovere, in una continua e professionalissima carezza, la fragilità dei pazienti a loro affidati e la complicata invadenza delle famiglie sempre addosso. E allora queste righe per ringraziare il loro operato, perché la loro reputazione sia lo specchio delle loro doti professionali e morali: straordinaria. Un ringraziamento profondissimo e particolare al Dott. Gianni Cianca e al Dott. Antonio Giuliani. Due angeli, sempre presenti e vicini, dalle mani d’oro”.