L’Aquila, arriva Giorgia Meloni

Giorgia Meloni a L'Aquila per rivendicare il "buon governo" FdI.

L’AQUILA – A fine luglio “visita” di Giorgia Meloni in città per rivendicare il buon governo FdI.

Pierluigi Biondi probabilmente tenterà di far trovare “tutto risolto” per il 31 luglio, quando a L’Aquila arriverà Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia. Ma se così non sarà, il messaggio agli alleati è chiaro: il partito, dal livello nazionale in giù, è schierato fermamente con il sindaco Pierluigi Biondi (anche se c’erano pochi dubbi in proposito) in questa crisi estiva aperta dalle dure parole del capogruppo leghista in Consiglio comunale, Francesco De Santis, e “timbrata” con il ritiro delle deleghe agli assessori della Lega.

Le manovre di riconciliazione al momento appaiono complesse, chissà che la mossa di Giorgia Meloni sblocchi la situazione. D’altra parte, al contrario di Matteo Salvini, Giorgia Meloni non è apparsa molto in Abruzzo nel periodo post Covid, quindi sarà difficile considerarla una semplice visita “di cortesia” in vista delle amministrative di settembre. Anche perché sul tavolo c’è la difficile situazione del partito ad Avezzano, che rischia di indebolire la proposta di Tiziano Genovesi della Lega.

“La presenza di Giorgia Meloni in Abruzzo – spiega il coordinatore regionale di FdI Etel Sigismondi – rappresenterà un importante momento di riflessione per evidenziare i pregevoli risultati ottenuti grazie al grande lavoro svolto in questi mesi dal presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, dal gruppo consiliare regionale di FdI e dai nostri amministratori locali. Sono tanti e di rilievo gli obiettivi colti – continua Sigismondi – soprattutto perché i cittadini abruzzesi hanno avuto modo di apprezzare la netta inversione di tendenza rispetto agli anni passati, quando la politica era fatta soltanto di slogan privi di contenuti e promesse puntualmente disattese. Gli uomini e le donne di Fratelli d’Italia, invece, si sono distinti per la concretezza mostrata nell’azione politico-amministrativa, come certificato anche dal sondaggio pubblicato recentemente dal Sole24 in cui si evidenzia l’alto gradimento riscosso dal presidente Marsilio e dai nostri sindaci nei capoluoghi di regione e provincia, Pierluigi Biondi e Umberto Di Primio. Tutto ciò a conferma di come la crescita di consensi di Fratelli d’Italia sia dovuta alla serietà e alla coerenza della nostra leader e del nostro gruppo parlamentare, all’attenzione e al costante e caparbio impegno che hanno manifestato in favore della nostra regione rispetto a un governo nazionale che trascura colpevolmente l’Abruzzo, con particolare riferimento a due argomenti che per noi hanno una forte valenza strategica: il potenziamento delle infrastrutture e la ricostruzione post sisma, che procede troppo lentamente. Un aumento di consensi – conclude il coordinatore regionale di FdI – ottenuta anche dalla risolutezza con cui la nostra classe dirigente locale, ogni volta che è messa alla prova dagli elettori, affronta e governa problematiche complesse. Ed è con questo spirito che ci prepariamo ad affrontare le prossime competizioni elettorali”.