Cimitero monumentale, trafugata una statua da una tomba

Furto al cimitero dell'Aquila, sparita una statua che abbelliva la tomba per professor Romano Galeotti. La famiglia: "Basiti dalla cattiveria del gesto".

L’AQUILA – Sparisce una statua che abbelliva la tomba del professor Romano Galeotti. Furto al cimitero.

furto cimitero romano galeotti

Amara sorpresa questa mattina per il direttore de IlCapoluogo.it, Roberta Galeotti, che – andando in visita al cimitero presso la tomba del padre, il professor Romano Galeotti – si è resa conto di un ignobile furto avvenuto ai danni della stessa tomba: la statua che la abbelliva, realizzata dallo stesso professor Galeotti, insegnante di Educazione artistica, nonché pittore e scultore, era sparita, nonostante le possenti viti che la legavano alla tomba.

furto statua cimitero

“Siami rimasti basiti dalla cattiveria del gesto, – confessa il direttore Roberta Galeotti – un furto che rappresenta una violazione intima ed una violenza. La statua, che la mia famiglia aveva scelto per la tomba di mio padre, il penultimo esemplare di quella statua, realizzata in poche copie da mio padre. Non sono molte le sculture realizzare da mio padre, che preferiva il disegno e la pittura. Ci consola il pensiero che qualcuno abbia apprezzato la sua statua, tanto da volersene impadronire! Resta il senso di vuoto”.

lapide romano galeotti
furto statua cimitero