San Benedetto dei Marsi, vince la vita: più nascite che decessi a metà 2020

Dopo tanti anni, il trend della nascite di San Benedetto dei Marsi è in controtendenza con i dati nazionali. Più nascite che decessi nei primi sei mesi del 2020

San Benedetto dei Marsi – In un piccolo paese confinato nelle zone interne, che combatte lo spopolamento e le difficoltà, avere più nascite che decessi vale doppio. Soprattutto se si considerano sei mesi che hanno visto un’emergenza sanitaria senza precedenti colpire il territorio.

A comunicare la bella notizia è il sindaco Quirino D’Orazio, che parla di dato inaspettato, che infonde tanta speranza.

Un dato che sa di record positivo, se si pensa che erano molti anni che non si registrava un numero di nascite maggiore a quello dei decessi nella comunità Marsicana.

“Dopo moltissimi anni, seppur per poco, ci sono stati più nati che deceduti.
Nonostante il trend nazionale registri, da diversi decenni, un tasso di natalità decrescente con un saldo sistematico, tra nati e deceduti, nettamente a favore dei secondi, nella nostra San Benedetto dei Marsi, quest’anno il dato è in controtendenza. Questa non è solo una bellissima notizia in sé, ma rappresenta un dato molto significativo, perché lascia trasparire che la nostra è una comunità viva e che, nonostante le sue difficoltà e preoccupazioni, è capace di guardare al futuro con tanto coraggio e fiducia“.

“Mai mi sarei sognato di poter dare una notizia di questo tipo, ormai rassegnato a logiche e dinamiche che dipendono da molteplici fattori socio-economici, che sono fuori dalla nostra portata, ma la realtà è questa e da sindaco, non posso che esserne fiero, orgoglioso e felice. Con l’occasione, mando un grande abbraccio ed un infinito augurio ai nuovi nati ed ai tanti che stanno per arrivare, ai loro genitori, nonni, zii, cugini e parenti tutti. Siete il futuro della Nostra Città”.