Lavori L’Aquila-Amatrice, Marsilio risponde a Pietrucci:”Non rientra nella programmazione”

Lavori sulla Ss 260 L'Aquila-Amatrice, Marsilio scrive a Pietrucci: "Non serve riprogrammazione. L'opera è quasi completata".

Lavori sulla ss 260 L’Aquila-Amatrice: dopo la richiesta d’inserire infrastruttura tra quelle strategiche regionali avanzata dal consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci, risponde il presidente della regione Marco Marsilio.

La richiesta di Pietrucci riguarda i lavori sulla ss260 Picente per il completamento del quinto e ultimo tratto della strada che da l’aquila porta ad Amatrice.

Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha scritto una lettera di risposta al consigliere regionale Pietrucci, e per conoscenza al Ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli e al governatore del Lazio Nicola Zingaretti.

Lavori ss260 Picente, Marsilio: “cercheremo ogni possibile soluzione per il completamento”.

“Contrariamente a quanto vuol fare intendere il consigliere di opposizione la Regione Abruzzo non ha dimenticato alcuna opera ma la strada citata di fatto non ha mai fatto parte della programmazione e l’Anas non sembra intenzionata a completarla. Nonostante ciò la Regione Abruzzo cercherà ogni possibile soluzione per il completamento”, dice il presidente Marco Marsilio.

“Semplicemente, l’opera in oggetto richiamata nelle precedenti delibere di Giunta é ormai in via di completamento, e non vi é quindi ragione di riportarla in elenco di interventi strategici ancora da programmare e finanziare. II lotto, come giå detto, non é mai entrato a far parte di tale programmazione. Vi é da segnalare ad onor del vero, altresi, che a seguito di piü confronti tra le strutture del Dipartimento regionale Infrastrutture e Trasporti, all’uopo coordinate dal Sottosegretario Umberto D’Annunitiis, e la struttura operativa di ANAS, é emerso uno scenario della programmazione ANAS caratterizzato da estrema incertezza in riferimento al lotto in menzione, la cui prima ipotesi di tracciato risale addirittura (e non a caso) all’anno 2001″.

“Mi preme rassicurare che, come sempre finora accaduto, terrò in giusta considerazione le esigenze rappresentatemi dal territorio; anche la vostra istanza verrà a breve inserita nell’ambito della documentazione amministrativa prodromica all’accesso ai canali finanziari della programmazione statale ed europea in osservanza alle direttive dettate dalla Struttura Tecnica di Missione del competente Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti”.

Lavori ss260 Picente, Pietrucci: “E’ una battaglia che conduciamo da anni”.

“Questa era la strada della sinistra che ha sempre avuto radici forti nell’Alta Valle dell’Aterno. Ci sono state battaglie epocali, io sono arrivato anche allo sciopero della fame, grazie alle quali siamo riusciti a far partire i lavori per il terzo e quarto lotto. Per quest’ultimo si va un po’ a rilento, c’è qualche preoccupazione. Bisogna accelerare affinché tutto dovrebbe finire, come previsto, nel 2022. Si tratta di un segmento importante per la lotta allo spopolamento. Montereale nel 1921 aveva 8 mila abitanti, oggi circa 3 mila. A Campotosto oggi vivono meno di 800 persone”.