Incidente mortale sulla Tiburtina, Piccone resta ai domiciliari

Incidente mortale sulla Tiburtina, udienza in ospedale per Franco Piccone, confermati i domiciliari. Oggi i funerali di Antonio Contestabile, 75enne bibiclettaio di Celano.

Ci saranno oggi i funerali di Antonio Contestabile, morto nell’incidente sulla Tiburtina solo qualche giorno fa. Intanto il giudice conferma gli arresti domiciliari a Franco Piccone, alla guida dell’auto che si è scontrata con quella del 75enne di Celano.

Franco Piccone, fratello dell’onorevole Filippo, si è avvalso della facoltà di non rispondere. È accusato di omicidio stradale per la morte di Antonio Contestabile. L’avvocato difensore di Piccone, Antonio Milo, ha dichiarato che l’indagato è ancora “emotivamente provato per l’accaduto”. Confermati i domiciliari.

L’udienza – come riporta Il Centro – si è svolta ieri in ospedale, dove Franco Piccone è tuttora ricoverato per i traumi subiti dall’incidente. Piccone sconterà i domiciliari in ospedale almeno fino alle dimissioni.

Il pm intanto ha chiesto una perizia finalizzata a stabilire l’esatta dinamica dell’incidente. Domani sarà affidato l’incarico ad un esperto. Contestabile è morto sul colpo: lo ha confermato l’autopsia, eseguita nel pomeriggio di ieri. Oggi alle 17 i funerali del biciclettaio di Celano, nella parrocchia Sacro Cuore.