Musica, riparte la rassegna I concerti di Euterpe

I Concerti di Euterpe, dopo lo stop dovuto all'emergenza, riprende la consueta rassegna di musica antica nei luoghi simbolo del centro storico dell'Aquila.

Dopo lo stop causato dall’emergenza Covid riprende all’Aquila l’attività musicale delle Cantrici di Euterpe.

Il 4 luglio è iniziata la ventiquattresima edizione della Rassegna di Musica Antica “I Concerti di Euterpe”.

La Rassegna di Musica Antica “I Concerti di Euterpe” ideata e promossa dall’Associazione Musicale Le Cantrici di Euterpe e realizzata in collaborazione e con il sostegno della Società Aquilana dei Concerti B. Barattelli.

Quattro appuntamenti di grande rilevanza che come ogni anno accendono le luci sulla musica antica offrendo al pubblico l’opportunità di ascoltare repertori musicali dal medioevo al barocco.

La rassegna “I Concerti di Euterpe”, riconosciuta a livello nazionale per l’alto livello qualitativo, si caratterizza per lo svolgimento in luoghi simbolici della città dell’Aquila come i cortili del centro storico.

Il concerto di apertura si è tenuto sabato 4 luglio presso lo splendido Chiostro del Convento di San Giuliano e ha visto protagoniste Le Cantrici di Euterpe dirette da Maria Antonietta Cignitti insieme all’Aquila Altera ensemble con la partecipazione di Gabriele Pro, viella Antonio Pro, liuto e oud, Cristina Ternovec ribeca e viola de arco, Beatrice Dionisi, arpa Roxi Brunori, salterio a percussione, nacchere e tamburello, Roberto Alfonsetti, bendir, darbuka, tamorra, con il programma “Donna de’ Paradiso, la devozione mariana nell’Europa mediterranea”.

Il prossimo concerto si svolgerà nel quattrocentesco Cortile di Palazzo Carli –Benedetti in via Accursio, il 14 luglio con un omaggio a Raffaello nel quinto centenario della morte, ad opera del liutista Simone Vallerotonda mentre il 15 luglio il Cortile di Palazzo Cipolloni-Cannella su Corso Vittorio Emanuele II, farà da palcoscenico al consueto appuntamento con lo Stradella Project guidato da Andrea De Carlo con la messa in scena dell’operetta “La Circe”.

La rassegna si concluderà il 25 luglio sempre nel Cortile di Palazzo Carli –Benedetti con un viaggio nel mondo popolare attraverso Tarantelle, serenate, canti d’amore e di lavoro, nenie e stornelli del Sud con la voce di Pino De Vittorio e la chitarra di Marcello Vitale.

Per supplire alla riduzione dei posti disponibili, a seguito delle norme di sicurezza sanitaria in vigore, saranno realizzati due spettacoli per ogni appuntamento, uno alle ore 19 e l’altro alle ore 21,30.

Tutti i concerti sono ad ingresso libero ma con prenotazione obbligatoria da effettuarsi al numero 0862/24262 entro le ore 13 del giorno del concerto.