Gradimento sindaci, Biondi primo tra gli abruzzesi

Governance Poll, Il Sole 24 Ore pubblica la classifica di gradimento dei sindaci delle città capoluogo di provincia. Pierluigi Biondi primo in Abruzzo.

L’AQUILA – Governance Poll, la classifica di gradimento dei sindaci italiani: Pieluigi Biondi primo tra gli abruzzesi.

Nell’estate del post Covid 19, in cui la temuta pandemia rallenta ma non molla la presa sull’Italia e sul mondo, il noto giornale economico Il Sole 24 Ore pubblica la Governance Poll, la classifica di gradimento dei sindaci italiani. Classifica che, secondo lo stesso autorevole giornale, premia i primi cittadini che hanno “affrontato in prima linea” l’emergenza: “Quando le difficoltà bussano alla porta di casa, gli italiani cercano le prime risposte dal sindaco. E lo premiano quando le risposte arrivano”. Così, il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, si vede attribuire una bella 19ª posizione tra tutti i sindaci dei capoluoghi (di regione e provincia) d’Italia. Un’attribuzione ancor più lusinghiera se si considera la Regione Abruzzo, dove Biondi supera tutti i colleghi. La classifica è stata redatta rapportando i voti ottenuti in sede di elezione e il gradimento dei cittadini nel 2020. Biondi, con un 53,5% dei voti rispetto al 58,7% di gradimento nel 2020, fa un balzo di +5,2% che lo porta in testa ai sindaci abruzzesi. Ma non solo, come crescita di consenso in valore assoluto, L’Aquila si piazza al quarto posto a livello nazionale, solo dopo Bergamo, Genova e Venezia.

Dopo Biondi, al 30° posto della classifica generale, il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, poi il sindaco di Pescara, Carlo Masci (al 44° posto) e quindi il sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto (58° posto).

Per quanto riguarda la classifica generale, sul podio Antonio De Caro, sindaco di Bari, Cateno De Luca, sindaco di Messina, e Giorgio Gori, sindaco di Bergamo.

“La ricerca del Sole24Ore relativa all’indice di gradimento di presidenti di Regione e primi cittadini – commenta in una nota il coordinamento regionale di FdI – premia la leadership di Fratelli d’Italia alla guida di coalizioni che si contraddistinguono per capacità amministrativa, serietà e concretezza. Sia Marco Marsilio, sesto tra i governatori italiani con un incremento dell’1,4% rispetto alla percentuale rilevata al momento dell’elezione nel 2019, sia i sindaci dell’Aquila e di Chieti, Pierluigi Biondi e Umberto Di Primio, rispettivamente diciannovesimo e trentesimo su centocinque tra gli amministratori dei capoluoghi di provincia del Paese (la cui percentuale di gradimento è aumentata del 5,2% rispetto al 2017 per il primo e dell’1,4% rispetto al 2015 per il secondo), sono stati gratificati per la competenza, l’esperienza e il carisma che esprimono, amplificati dalla capacità decisionale assunta nei drammatici mesi della pandemia da coronavirus. La crescita di consenso per gli esponenti di Fratelli d’Italia è un segnale positivo per il partito e l’intera squadra del centrodestra, e rappresenta uno stimolo a migliorarsi ulteriormente con il lavoro costante e attento a servizio dei cittadini”.