Ennio Morricone, De Amicis: “Ci lascia un gigante, un artigiano della musica”

Ennio Morricone, "La sua è una perdita immensa. Se ne va un maestro illuminato. Per me un esempio assoluto, se avessi potuto scegliere chi voler essere nella musica, avrei scelto di essere Ennio Morricone"

Ennio Morricone, “La sua è una perdita immensa. Se ne va un maestro illuminato, il più grande compositore del Novecento per le musiche da film. Per me era un esempio assoluto, se avessi potuto scegliere chi voler essere nella musica, avrei scelto di essere Ennio Morricone”.

Il ricordo del maestro Leonardo De Amicis. Parole che nascono dalla stima incondizionata, da una passione comune e da una storia recente fatta di armonie e capolavori. La musica e il cinema vivono un giorno buio: Ennio Morricone è spirato a 91 anni, in una clinica di Roma. Se n’è andato in silenzio, non per questo la sua scomparsa non ha fatto rumore.

Tanti anni fa il maestro De Amicis conobbe Ennio Morricone. “Veniva dal mondo dell’arrangiamento, collaborando con grandi cantanti italiani. Ho anche avuto l’onore di suonare sue composizioni, ad esempio, durante un’edizione dei David di Donatello, il maestro era tra i premiati. O ancora durante un concerto con Gianni Morandi all’Arena di Verona. Porterò con me ricordi bellissimi di esperienze straordinarie”, ricorda De Amicis.

“La musica piange perché un gigante ci ha lasciato. Siamo privilegiati ad avere avuto un genio come Ennio Morricone, nonostante non ci sia più è stato capace di regalarci opere straordinarie” – dichiara alla redazione del Capoluogo.it il maestro De Amicis.

Una maestria riconosciuta universalmente, non solo in ambiente accademico, come dimostrano i due Premi Oscar conquistati in carriera. “Il maestro Morricone era un artista amato in tutto il mondo: un artigiano della musica. Non era semplicemente un compositore e direttore d’orchestra, Ennio Morricone era al servizio della musica. Lavorava dalla mattina presto fino alla sera, con dedizione e rispetto. La musica era la sua vita, le sue giornate erano scandite dalla composizione“.

Un’unicità, la sua, propria del musicista e, soprattutto, del compositore musicale. Il maestro Ennio Morricone, però, è stato questo e molto altro. “Ha dato il suono a film memorabili e, a detta di alcuni registi, molti film hanno avuto sorti fortunate proprio grazie alle note del maestro. Ci ha onorato, portando l’Italia nel mondo. Ennio Morricone era internazionale, andava ovunque e ovunque era apprezzato, come una rockstar. E lui accoglieva il successo con un’incredibile semplicità. Ci mancherà tantissimo”.