Coronavirus L’Aquila, donna incinta positiva: personale medico in sorveglianza

È arrivata in ospedale, a L'Aquila, per partorire il suo bambino, ma ha scoperto di essere positiva al Covid. Personale medico in sorveglianza. Si tratta della moglie dell'operaio contagiato

San Salvatore, scopre solo durante i controlli all’accettazione di essere positiva al Covid. Trasferita a Malattie Infettive, scatta la sorveglianza attiva per il personale medico che l’ha assistita. La donna è la moglie dell’operaio macedone risultato positivo.

È arrivata in ospedale, a L’Aquila, per partorire il suo bambino, ma ha scoperto di essere positiva al Covid. Dopo il parto la donna – moglie dell’operaio macedone dipendente in un cantiere della ricostruzione – è stata trasferita nel Reparto di Malattie Infettive. È positiva al Coronavirus ma asintomatica.

Personale di Ostetricia e Ginecologia in sorveglianza attiva, per essere entrato in contatto con la donna.

Il marito era stato sottoposto a tampone, dopo essere rientrato dal suo paese d’origine, prima di tornare in cantiere. Come stabilisce l’ordinanza n. 71 del 30 aprile scorso. Al momento del ricovero in ospedale e dei controlli all’accettazione, anche la moglie è risultata positiva. Ora la donna è ricoverata in Ospedale, mentre l’operaio resta in isolamento domiciliare.