Scuola, Salvini: “150 milioni in più per le paritarie, battaglia vinta dalla Lega”

Via libera libera in Commissione Bilancio all'emendamento Lega sulle paritarie. Salvini: "Grazie all’impegno della Lega arriveranno 150 milioni in più per le scuole paritarie. Dalle parole ai fatti"

Scuola, Salvini: “Fondi in più per le paritarie, grazie all’impegno della Lega”. Il segretario federale Matteo Salvini sottolinea le risorse economiche ulteriori destinate alle scuole paritarie.

Una problematica, quella della sopravvivenza delle paritarie, accentuatasi dopo l‘emergenza Covid e la relativa crisi economica sopraggiunta. Criticità che ha interessato da vicino, anche l’Abruzzo e la provincia dell’Aquila, dove una delle scuole più antiche, l’Istituto paritario Sacro Cuore di Avezzano, è a rischio chiusura.

Queste le parole del leader della Lega, Matteo Salvini. “Come promesso, grazie all’impegno della Lega arriveranno 150 milioni in più per le scuole paritarie. Orgogliosi di essere opposizione determinata e costruttiva. Dalle parole ai fatti”.

Lo dice Matteo Salvini commentando il via libera in Commissione Bilancio a un emendamento della Lega.

Nota del capogruppo alla Camera Riccardo Molinari, il segretario dell’ufficio di presidenza Silvana Comaroli e i deputati della Lega in commissione Bilancio della Camera: Giuseppe Bellachioma, Claudio Borghi, Vanessa Cattoi, Emanuele Cestari, Rebecca Frassini, il capogruppo Massimo Garavaglia, Vannia Gava e Maura Tomasi:

“Un’altra battaglia vinta nonostante le resistenze dei colleghi del M5S: è stato approvato ora in commissione bilancio l’emendamento della Lega che destina 150 milioni in più per le scuole paritarie. Si tratta di un traguardo importante che risponde alle esigenze del mondo della scuola e delle famiglie. Siamo soddisfatti poiché con queste risorse aiuteremo molte scuole italiane a superare le difficoltà causate dall’emergenza Covid e a scongiurare il rischio della loro chiusura. Scuole che offrono un servizio fondamentale dove lo Stato purtroppo non riesce ad arrivare”.