Marco Del Beato nuovo presidente Edilconfidi

Consiglio di Amministrazione Edilconfidi: l'ingegner Marco Del Beato eletto nuovo presidente.

L’AQUILA – L’ingegnere Marco Del Beato eletto presidente di Edilconfidi, sostituisce l’uscente Enrico Ragone.

Marco Del Beato, 46 anni, ingegnere e titolare della storica impresa omonima, è stato eletto alla guida di Edilconfidi L’Aquila. Il neo presidente, insediatosi nell’ultima riunione del Consiglio di Amministrazione e votato all’unanimità, sostituisce l’uscente Enrico Ragone, a fine mandato.

Edilconfidi L’Aquila, Società Cooperativa Garanzia Fidi fra Costruttori Edili ed Imprese Affini, opera da 40 anni, è stata costituita nel 1976 per volontà della Associazione Provinciale Costruttori Edili dell’Aquila. È una società cooperativa di garanzia fidi costituita da imprese operanti nel settore dell’edilizia.

Nel suo discorso d’insediamento Del Beato, che negli organi dirigenti di ANCE L’Aquila conta un’esperienza decennale, ha ringraziato il suo predecessore per l’attento lavoro svolto sul credito alle imprese, che ha portato ad un miglioramento dei dati del confidi, e l’intero Consiglio per la fiducia accordata con la sua nomina. “Il futuro delle imprese – ha affermato – sarà molto condizionato dagli esiti economici della pandemia che dovrà necessariamente cambiare il rapporto con gli istituti di credito”.

“Le esigenze immediate delle imprese – ha sottolineato il neo presidente – sono quelle di affrontare il duro colpo subito ma anche quello di rilanciare gli investimenti per adeguarsi ad una sensibilità globale in forte evoluzione. Lo dimostrano gli indirizzi europei verso un’economia più green a cui peraltro l’edilizia mirava già da qualche tempo. Le imprese locali, molto strutturate e professionalizzate, meritano di affrontare il mercato con pari mezzi rispetto a territori più fertili. Un credito performante e ben radicato nel territorio è condizione essenziale di crescita dell’imprenditoria e del lavoro. Edilconfidi in questo campo ha l’importante compito di accrescere il know how delle imprese e implementare una maggiore familiarità con la cultura finanziaria e le sue applicazioni operative nel settore. Le mie energie saranno rivolte a questo importante impegno”.