Eliana Morgante, Adsu al fianco degli studenti bloccati a L’Aquila dal Covid

A Pausa Caffé la presidente dell'Adsu, Eliana Morgante. Dalla gestione dell'emergenza Coronavirus alle borse di studio. L'intervista.

A Pausa Caffé l’intervista alla presidente Adsu, Eliana Morgante.

“L’Adsu è un’Azienda con una sua complessità, l’obiettivo è rendere un servizio utile ed efficiente agli studenti, considerando che molti sono fuorisede”. Così la presidente Adsu, Eliana Morgante, al microfono del direttore Roberta Galeotti per un nuovo appuntamento di Pausa Caffé. “Un’azienda, quindi, che ruota intorno ai servizi e alle borse di studio”. Borse di studio di recente finite “nell’occhio del ciclone”: “Il nuovo cda si è insediato da qualche mese, ereditando una situazione complessa”.

Capitolo a parte l‘emergenza Covid 19: “Con la chiusura dell’Università – ha spiegato la presidente Eliana Morgante – la maggior parte degli studenti fuorisede sono tornati a casa, a L’Aquila ne sono rimasti bloccati 40. In considerazione dell’emergenza ci siamo impegnati a fornire a questi studenti tutti i servizi, comprendendo lo stato d’animo di questi giovani, costretti a rimanere lontano dalle proprie famiglie. Per loro il servizio mensa e tutti gli altri servizi standard sono stati assicurati e abbiamo attivato anche una sorta di sportello di ascolto, proprio perché l’elemento psicologico era particolarmente importante”.

“Tutto il cda – aggiunge la presidente Eliana Morgante – sarà impegnato adesso in una seconda fase, per le verifiche del caso alla luce della situazione attuale e delle previsioni normative, per mantenere attivi i servizi fondamentali”.

L’intervista integrale