Quantcast

Regione Abruzzo, approvate le modifiche alla legge Cura Abruzzo 1

Cura Abruzzo 1: approvate le modifiche alla legge regionale. Hanno riguardato soprattutto gli articoli che impattavano sulla parte sanitaria e sulla “Pace legale”

Regione Abruzzo, approvate le modifiche al Cura Abruzzo 1, secondo le indicazioni del Ministero, dopo che il Governo aveva impugnato la legge regionale.

“Approvato a maggioranza il progetto di legge numero 122/2020, “Modifiche alla legge regionale 6 aprile 2020, n. 9 (Misure straordinarie ed urgenti per l’economia e l’occupazione connesse all’emergenza epidemiologica da COVID- 19) in attuazione del principio di leale collaborazione”. Il testo prevede una serie di modifiche legislative al cosiddetto “Cura Abruzzo 1”, necessarie per recepire le osservazioni avanzate dal Dipartimento della Ragioneria Generale del Ministero dell’Economia e delle Finanze, sulle quali la Regione aveva assunto apposito impegno al fine di evitare l’impugnativa del Governo e il giudizio di costituzionalità.

Le modifiche hanno riguardato soprattutto gli articoli che impattavano sulla parte sanitaria e su quella che è stata chiamata “Pace legale”, le cui previsioni di componimenti bonari tramite transazioni non si applicheranno più ai contenziosi in materia sanitaria o che coinvolgono gli enti del Servizio Sanitario Nazionale. Ulteriori modifiche al testo approdato in aula sono state invece introdotte con una serie di emendamenti direttamente presentati in aula.

Nello specifico: la previsione per i Comuni di destinare fino al dieci per cento delle aree destinate al commercio su aree pubbliche ai produttori agricoli, beneficio che può essere innalzato fino al trenta per cento. Approvato un emendamento che stanzia 30 mila euro per l’anno 2020 in favore del Comitato regionale abruzzese dell’Unpli (Unione delle pro loco italiane). Stanziati ulteriori 20 mila euro in favore della stampa regionale e modificate le norme sui consorzi di bonifica che consentiranno agli stessi di occuparsi anche dei rifiuti galleggianti sulle acque.