Lega Abruzzo, nuovo piano naturalistico per la pineta dannunziana

Un nuovo piano di assetto naturalistico per riqualificare la pineta dannunziana. La proposta della Lega Abruzzo.

Un nuovo piano di assetto naturalistico per la pineta dannunziana. Questo l’annuncio dei consiglierei regionali della Lega, Luca De Renzis e Vincenzo D’Incecco.

L’obiettivo del nuovo piano di assetto naturalistico della pineta dannunziana, la cui riserva regionale fu istituita con legge regionale n.96 del 2000, è il restauro naturalistico con la riqualificazione di alcune aree e lo sbocco al mare”, lo dichiarano in una nota i consiglieri regionali della Lega Vincenzo D’Incecco e Luca De Renzis.

Dopo 20 anni e tante peripezie, ieri la giunta regionale ha approvato il Pan (piano di assetto naturalistico), che dovrà completare il suo iter in Consiglio regionale e che prevede:

la riconnessione funzionale e naturale di varie aree presenti nella riserva; la connessione con il mare, ad oggi, in fase di realizzazione per quanto concerne la piantumazione del bosco e del giardino predunale.

Duccessivamente, andrà completato il giardino dunale con la sabbia così da creare uno sbocco funzionale verso il mare; la valorizzazione delle concessioni balneari ricomprese nella Riserva e, finalmente, la presenza di norme che le equiparano alle concessioni cittadine e, quindi, non più penalizzanti per le stesse.

La riconnessione del fosso Vallelunga e delle aree contigue che consentirebbero il transito naturale di alcuni anfibi verso gli ambienti acquatici,vale a dire dei laghetti situati in prossimità del fosso; la riconnessione dei comparti 3-4 della riserva con il comparto 5 ovvero l’eliminazione di via della Bonifica e lo spostamento del traffico veicolare su via Pantini.

“Ciò determinerebbe una riduzione alla frammentazione degli habitat che rappresentano una minaccia alla biodiversità della riserva”, proseguono i consiglieri del Carroccio.

“Esprimiamo una grande soddisfazione per il lavoro svolto dalla giunta regionale e dall’assessore Emanuele Imprudente, ringraziamo per il supporto il presidente del Consiglio comunale di Pescara, Marcello Antonelli e l’assessore con delega al verde Gianni Santilli“,  concludono i leghisti pescaresi.