Quantcast

Esercito, sanificato il Rifugio Franchetti: 9° Alpini al lavoro sul sentiero

Esercito in montagna: sanificato il Rifugio Franchetti. Il 9° Reggimento Alpini dell'Aquila al lavoro per sentiero e ripartenza della montagna.

L’Esercito sanifica il Rifugio Franchetti sul Gran Sasso; il 9° Reggimento Alpini al lavoro per sentiero e ripartenza della montagna nell’ambito della collaborazione interistituzionale con l’Ente Parco.

ESERCITO – Nuclei specializzati del Battaglione Vicenza accompagnati da personale altamente specializzato “operatori Meteomont” hanno effettuato la sanificazione del Rifugio Franchetti a quota 2.433 metri. La capacità di operare in ambiente montano è una delle principali peculiarità delle Truppe Alpine che oggi si può declinare a favore delle comunità e dei singoli in caso di emergenza. Gli Alpini, infatti, sono i naturali depositari della “cultura della quota”, intesa come capacità di operare nella verticalità, su neve e ghiaccio, in condizioni avverse.

esercito alpini rifiugio montagna

“Ancora una volta l’Esercito Italiano e il 9° Reggimento Alpini L’Aquila – dichiara il Presidente del Parco Tommaso Navarra – opera, con estrema professionalità ed assoluta efficacia, in favore dei nostri territori in momenti non facili ed estremamente importanti per un’idonea ripartenza. In questi anni il 9° Reggimento Alpini è sempre stato al fianco del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e ad esso va un ringraziamento di cuore a nome dell’Area Protetta e della Comunità Identitaria che custodisce l’eccezionale Patrimonio naturalistico e di Biodiversità presente”.

esercito alpini rifiugio montagna

Questa tipologia di intervento, per cui l’Esercito ha specifiche competenze e peculiarità nel settore, rientra nell’ambito della cosiddetta medicina preventiva e dell’igiene ambientale ed è volta a contenere i rischi della diffusione del coronavirus e incrementare quindi la salubrità degli ambienti chiusi in montagna assicurando una fruizione in sicurezza degli stessi.