Corse in moto, multe e sequestri nell’aquilano

Giro di vite sulle corse in moto sulle strade aquilane, controlli straordinari dei Carabinieri per tutta la stagione.

Carabinieri L’Aquila: Controllo straordinario del territorio. Sotto la lente dei militari le moto che non rispettano i limiti.

Nel fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di L’Aquila hanno effettuato un controllo straordinario del territorio volto alla prevenzione degli incidenti stradali che spesso si verificano lungo la strada statale 80 e lungo le principali arterie stradali che conducono al Comune di Campotosto, tutte solitamente percorse da centinaia di moto che raggiungono quelle località provenienti da diverse Regioni d’Italia.

Nel corso delle ultime settimane infatti, numerosi cittadini hanno contattato il numero di emergenza 112 segnalando la presenza di gruppi di motociclisti che, incuranti del pericolo, sfrecciavano in maniera imprudente lungo tutta la strada statale 80 che da L’Aquila conduce sino al bivio di Campotosto. Per questo motivo, nel corso di tutto il fine settimana, numerose pattuglie dell’Arma hanno vigilato attentamente per verificare il rispetto delle norme imposte dal codice della strada. Al termine delle attività di controllo, i Carabinieri hanno sequestrati due motocicli, hanno identificato 74 persone ed elevate sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di 4.500 euro. Le infrazioni riscontrate riguardano la mancanza di copertura assicurativa, la guida in stato di ebbrezza, la modifica della posizione delle targhe dei ciclomotori e la violazione dei limiti di velocità.

Nel corso del servizio è stata focalizzata l’attenzione anche sull’osservanza delle disposizioni governative in ordine alle misure anti-contagio.

I controlli continueranno nel corso di tutta la stagione estiva per garantire la sicurezza dei motociclisti e di tutti gli utenti della strada