Quantcast

Friend card L’Aquila 1927, come funziona

Friend card, vediamo insieme come funziona l'iniziativa per il commercio aquilano voluta dall'asd L'Aquila 1927.

Friend card è l’iniziativa dell’Asd L’Aquila 1927 come doppia finalità: aiutare le attività commerciale aquilane a ripartire dopo il lungo lockdown e dare linfa vitale al settore calcistico della società.

Andiamo a scoprire insieme come funziona la Friend card che è stata presentata ieri all’Aquila, nella prima conferenza astamoa in presenza dopo l’emergenza covid.

A oggi sono circa 90 le attività commerciali presenti sul circuito friend card (www.friendcard.it).

“Con la friend card, disponibile in vari punti della città, sarà possibile ricevere dopo ogni acquisto, dei punti che andranno ad accumularsi formando una specie di ‘tesoretto’. Alla fine, gli stessi punti verranno riconvertiti in buoni o altra scoutistica”, spiegano al Capoluogo dallo staff dell’Asd L’Aquila 1927.

Il ricavato dalla vendita delle friend card andrà a sostenere le varie attività messe in campo dalla società per rilanciare il settore giovanile calcistico aquilano.

banner_doc

“Ci sono 90 attività di ogni genere che coprono in tutta L’Aquila il commercio a 360 gradi. È una cosa che se funzionerà avrà anche una valenza sciale: il cittadino risparmia e l’attività avrà anche modo fi farsi pubblicità“.

 

La Friend card sarà legata anche a un’app già disponibile per dispositivi Android e, a breve, anche per iOS.

Sulla piattaforma dedicata sono 67 i tipi di attività diverse di ogni categoria merceologica, anche i taxi hanno scelto di aderire

Sulla pagina Facebook L’aquila 1927 tutti i giorni ci saranno aggiornamenti con spiegazioni utili

“Noi ci stiamo provando. Vogliamo davvero incentivare a spendere all’Aquila, dopo un periodo così difficile come quello dell’emergenza Covid e abbiamo pensato a questo sistema che può essere fruibile per tutti, anche per chi è poco tecnologico”, chiariscono dallo staff.

Infatti, come spiegato in conferenza stampa dal vicepresidente dell’asd Massimiliano Barberio, questa iniziativa permetterà anche di fidelizzare il cliente attraverso una raccolta punti tramite ticket cartacei, modalità alla portata di tutti.

In media, per ogni 10 euro di spesa, oltre allo sconto, che verrà deciso autonomamente dall’attività, verrà applicato un punto. “Abbiamo comunque deciso di lasciare ampio margine di decisione alle attività”, concludono dallo staff.