Turismo, un video per promuovere L’Aquila e il Gran Sasso

Delibera di Giunta comunale per il turismo: un video per valorizzare L'Aquila, il suo territorio e il Gran Sasso.

Delibra di Giunta comunale per il turismo: un video per promuovere l’attrattività dell’Aquila e del Gran Sasso.

Un video che sappia coniugare la valorizzazione degli elementi identitari e le bellezze del patrimonio artistico-culturale e naturale dell’Aquila e territorio, in particolare del Gran Sasso d’Italia. Video da diffondere a livello nazionale anche in aeroporti, grandi scali ferroviari e aree di servizio autostradali. La giunta comunale del capoluogo d’Abruzzo ha deliberato stamani di realizzare questo prodotto “nell’ambito di una più ampia campagna promozionale dell’Aquila e del circondario – hanno spiegato il sindaco Pierluigi Biondi e l’assessore al Turismo, Fabrizia Aquilio – i flussi turistici saranno presto in via di ripresa, dopo la difficile fase costituita dalle restrizioni agli spostamenti per via dell’emergenza coronavirus. Abbiamo un territorio straordinario, costituito da emergenze storiche e artistiche di valore assoluto e di bellezze naturalistiche straordinarie. È necessario, dunque, promuovere in modo razionale ed adeguato i tesori di cui disponiamo allo scopo di attrarre visitatori, con conseguenti benefici sotto il profilo economico”.

“Il video – hanno proseguito Biondi e Aquilio – sarà diffuso, in particolare, nelle regioni vicine e soprattutto nei circuiti dell’aeroporto di Fiumicino, delle stazioni ferroviarie di grande affluenza quali Roma e Firenze e delle aree di servizio autostradali vicine a grandi snodi, come Bologna”. Il sindaco Biondi e l’assessore Aquilio hanno ribadito “l’essenziale connubio tra città e territorio, Gran Sasso in particolare, in tema di promozione di immagine e di turismo. Il circuito turistico deve essere unico, un itinerario tra la L’Aquila, con la sua grande storia, e gli svariati percorsi montani. In questo modo – hanno concluso – saremo in grande di fornire ai potenziali visitatori un’immagine completa e soprattutto gradevole del nostro territorio. Un ringraziamento alla Fondazione Carispaq, che ha condiviso la proposta, assicurando il suo sostegno”.