Disagi al Cup, la Asl: “Tempi lunghi per norme anti Covid”

Tempi lunghi al CUP, la replica della Asl: "Ci sono 29 sedi attive in tutta la provincia".

La direzione Asl interviene in merito ai disagi segnalati al Cup: “Tempi più lunghi nelle operazioni per la necessità di rispettare le norme anti-covid. In tutta la provincia attive 29 sedi”.

“L’azienda ha messo in campo tutte le risorse per far funzionare il servizio Cup ma è chiaro che la necessità di dover rispettare  le norme anti-covid, nell’ottica della sicurezza, può allungare i tempi per compiere le diverse operazioni”. Lo precisa il manager della Asl, Roberto Testa, in merito alle difficoltà segnalate dagli utenti  agli sportelli Cup. “L’emergenza – aggiunge Testa, – purtroppo è ancora in corso e le regole sul distanziamento sociale vengono adottate in tutti gli uffici pubblici e interessano quindi le attività dei diversi settori della pubblica amministrazione”.

“Al di là dell’obbligo di dover adottare comportamenti diversi per l’emergenza, – aggiunge Testa – è opportuno ricordare, a beneficio della collettività, che in tutto il territorio della provincia esiste una rete capillare di sportelli Cup che, oltre ai centri più popolosi, serve anche le aree periferiche. Attualmente la Asl è presente su tutto il comprensorio provinciale con 29 sedi,  che comprendono 47 sportelli, in cui l’utente può compiere tutte le operazioni di cui ha bisogno”.

Ecco la dislocazione delle sedi Cup in provincia: L’Aquila (8 sportelli), Bazzano (2 sportelli), Barisciano (1), Capestrano (1), Montereale (1), Pizzoli (1), S. Demetrio  (1), Tornimparte (1), Pizzoli (1), Rocca di Mezzo (1), Avezzano (3 all’ospedale e 2 al distretto sanitario), Tagliacozzo (2), Trasacco (1), Carsoli (1), Celano (1), Capistrello (centro prelievi), Gioia dei marsi (1), Pescina (2), Civitella Roveto (1),  Balsorano (1), Sulmona (4 all’ospedale e 1 al distretto sanitario), Scanno (1), Pescocostanzo (1), Pescasseroli (1), Pratola peligna(1), Castelvecchio Subequo (1),  Castel di Sangro (2).