Gli auguri dei Lettori di Il Capoluogo

Ricca Santucci compie 100 anni, auguri alla Signora di Grancia!

3 giugno 1920-3 giugno 2020, Ricca Santucci compie 100 anni. Buon compleanno alla zia di tutti.

Ricca Santucci, conosciuta da tutti a Grancia come Zia Ricca, oggi compie 100 anni.

‘Grande festa a Grancia’, si sarebbe detto prima del Covid19. La festa sarà, invece, più intima: Ricca trascorrerà la sua giornata come piace a lei. Magari seduta con un libro in mano, circondata dalla sua famiglia.

Ricca Santucci è La Signora di Grancia. Nonna e zia di un intero paese, dove tutti hanno incontrato il suo sorriso elegante e le sue parole gentili.

Le foto in famiglia, con il primo cittadino Roberto D’Amico, che le ha consegnato una targa celebrativa a nome del Comune di Morino.

In foto i figli, sua sorella Maria, ex ostetrica 93enne residente a Civita d’Antino e uno dei nipoti, Francesco Babusci, noto in zona per il suo ruolo di Presidente del Fantagrancia, il Fantacalcio più seguito del Meridione.

La ricchezza di un cuore battezzato dalla nascita. Ricca e non Enrica, come tanti pensano, “perché un figlio significa ricevere un dono ricco, importante“. Così scelse suo papà, nel 1920.

Una vita passata alla Cona, il ‘quartiere’ di Grancia abitato per anni e anni. Poi l’amore per Edoardo, aspettato negli anni in cui era partito per il fronte. Infermiere in Albania, Algeria e in Germania, nel periodo della Seconda Guerra Mondiale.

Desktop - 600x220 Auguri

 

 

 

 

 

 

 

Solo alla fine del conflitto il matrimonio con il suo Edoardo. Negli anni, intanto, Ricca aveva fatto di necessità virtù. Sostituendo e affiancando le sue sorelle – un’ostetrica e una maestra – quando c’erano particolari necessità a lavoro.

Tre figli, Maria Cristina, Fernando e Vera, 8 nipoti e 10 pronipoti. Ricca non ha solo una grande famiglia, lei è l’amica di tutti e lo è sempre stata: anche solo con un sorriso dall’ingresso della sua abitazione, al centro del paese.

zia ricca

Bellissima, fin da giovane, ha sempre fatto della sua signorilità un valore aggiunto, riconosciuto dall’intera comunità di Morino. Tra le sue passioni la lettura, che non ha abbandonato neanche alla soglia dei 100 anni, le lunghe passeggiate e il mare. Ama, poi, la buona cucina e non disdegna un bicchiere di vino.

zia ricca giovane

Il coronavirus non ha scalfito la sua voglia di sorridere, affievolitasi un po’ solo negli ultimi anni, quando alcuni problemi fisici dovuti all’età le hanno impedito di uscire ancora, camminare un po’, fare qualche chiacchiera in compagnia e andare a Messa, da fervente cattolica, nominata Zelatrice dalla Diocesi di Sora-Pontecorvo.

zia ricca

Oggi, 3 giugno, zia Ricca guarda tutti con il suo sorriso, dall’alto del suo metro e ottanta e di una saggezza conquistata nel tempo. Ne ha passate tante negli anni – il coronavirus è solo un’altra emergenza aggiunta alla lista – ma non ha mai perso il buon umore. Sarà questo il suo segreto? Chissà.

Tanti auguri a Ricca Santucci: mamma, zia, nonna, bisnonna e colonna portante di un territorio, che ha conquistato semplicemente con un sorriso.

A Zia Ricca gli auguri della redazione de Il Capoluogo d’Abruzzo!