L’Aquila, addio al maestro Domenico “Mimmo” Franceschini

Lutto per la scomparsa dello storico maestro della scuola primaria di Fontecchio, Domenico "Mimmo" Franceschini. Il ricordo del preside Antonio Lattanzi.

Lutto per la scomparsa del maestro Domenico Franceschini, conosciuto da tutti come “Mimmo!, storico insegnante della scuola primaria di Fontecchio.

Il maestro Domenico Franceschini era in pensione dallo scorso settembre, dopo oltre 30 anni dietro la cattedra.

Il ricordo del maestro “Mimmo” Franceschini nelle parole preside dell’istituto comprensivo San Demetrio-Rocca di Mezzo, Antonio Lattanzi.

“In punta di piedi, come era nel suo stile, senza che nessuno sapesse della sua malattia, se ne è andato il maestro Domenico Franceschini. Il maestro Mimmo, come affettuosamente veniva chiamato, è stato una colonna della Scuola Primaria di Fontecchio e, conseguentemente, dell’Istituto Comprensivo San Demetrio-Rocca di Mezzo. Una vita intera dedicata alle bambine e ai bambini, ai libri, al territorio.Il traguardo agognato della pensione raggiunto solo lo scorso mese di settembre e, se fosse stato possibile, avrebbe voluto che non lo sapesse nessuno.

Carattere schivo, estremamente riservato, non ha voluto neanche che il Collegio Docenti lo salutasse. E tutti noi dell’Istituto abbiamo avuto sempre rispetto di questa sua particolare riservatezza, il rispetto che si deve ad un “maestro”, nella accezione più alta del termine.

Nelle mie visite a Fontecchio mi accoglieva sempre con il sorriso e, nonostante la notevole differenza di età, con un rispetto per il mio ruolo e una stima che lui sapeva reciproche.

banner_docEra legato profondamente ad un modo di fare scuola dal sapore “antico”, di indissolubile rapporto con la classe, con i bambini, la lavagna, l’odore del gesso.

Sono contento che il destino gli abbia risparmiato la DAD, questo surrogato di scuola che lo avrebbe rattristato molto. Oggi lo piangiamo tutti, le colleghe che hanno condiviso con lui tratti importanti di strada, le collaboratrici scolastiche del plesso di Fontecchio, l’Ufficio di Segreteria, tutti quelli che hanno avuto modo di apprezzare la sua gentilezza, talvolta racchiusa in un guscio, la sua saggezza, il suo saper essere semplice e complesso, leggero e profondo.

Ho avuto il privilegio di condividere con lui l’ultimo frammento della sua lunga esperienza professionale, avrei desiderato che potesse continuare a starci vicino, a dare ancora il suo prezioso contributo alla piccola grande scuola di Fontecchio. Il destino ha deciso diversamente e oggi siamo tutti più poveri. Continueremo, anche in suo nome, a difendere la scuola, le piccole scuole, baluardo contro la barbarie. L’Istituto Comprensivo “Cesira Fiori” San Demetrio-Rocca di Mezzo saprà come ricordarlo e tenerne viva la memoria. Ciao Mimmo”.

I funerali ci saranno mercoledì 3 giugno a Fontecchio. Alla famiglia le condoglianze da parte della redazione del Capoluogo.