Cesidio Valletta, l’ultimo saluto al 35enne di Lecce nei Marsi

Oggi, venerdì 29 maggio, i funerali di Cesidio Valletta, il 35enne di Lecce nei Marsi ritrovato senza vita in un canale del Fucino. Proseguono le indagini sul caso

Cesidio Valletta, in attesa di conoscere la verità su una morte improvvisa e oscura, la comunità potrà rendergli l’ultimo saluto. Oggi i funerali a Lecce nei Marsi.

Oggi alle 17 si terranno i funerali, nella chiesa parrocchiale di Lecce dei Marsi, di Cesidio Valletta, il giovane di 35 anni, rinvenuto cadavere, venerdì 22 maggio, nel canale di di Strada 26, nel territorio comunale di Pescina.

Cesidio è morto per un malore, le cause scatenanti sono tuttora in corso d’accertamento. L’unico dato certo, al momento, è arrivato dall’esame autoptico, disposto dal Pm, Maurizio Maria Cerrato, eseguito dal professor Cristian D’Ovidio.

Si attendono, ora, i risultati dell’esame tossicologico per provare a fare luce sul caso. Il giovane è finito in un canale del Fucino, tra Pescina e Ortucchio, in un punto in cui l’acqua è alta circa 1 metro. Gli esami diranno se, prima di finire nel canale, il giovane avesse assunto sostanze stupefacenti.

Come riporta Il Messaggero, dall’autopsia sembra non siano stati rilevati sul corpo né segni particolari né traumi e questo lascia pensare che Valletta non abbia riportato danni al momento dell’impatto della Nissan Almeira contro un animale. L’auto a bordo della quale viaggiava, condotta dal suo amico B.P. 38 anni, di Lecce dei Marsi, finita dopo l’incidente in un fossato, poi rimossa da un carro attrezzi. Proprio dal momento successivo all’incidente di Cesidio Valletta si sono perse le tracce. Fino a venerdì e al ritrovamento del corpo senza vita.

L’amico resta attualmente l’unico indagato nel caso.