Festa della Repubblica, le celebrazioni a L’Aquila per il 74° anniversario

L'Aquila, alla Villa comunale le celebrazioni in programma per il 74° anniversario della Festa della Repubblica. I dettagli

L’AQUILA – 74esimo anniversario della Festa della Repubblica, la cerimonia in programma alla Villa Comunale dell’Aquila.

Martedì 2 giugno 2020, presso la consueta sede della Villa Comunale dell’Aquila, alle ore 10.00 si svolgerà la manifestazione celebrativa in occasione del 74° anniversario della Proclamazione della Repubblica.

In ragione delle misure di precauzione adottate per il contenimento ed il contrasto dell’epidemia in atto da Covid-19, la manifestazione subirà necessarie limitazioni rispetto al passato e non prevederà l’usuale schieramento dei reparti in armi interforze: sarà presente un solo esponente delle Associazioni Combattentistiche. Alla cerimonia interverranno unicamente i rappresentanti parlamentari territoriali, una rappresentanza degli amministratori degli Enti Pubblici territoriali e i vertici delle Forze dell’Ordine e delle Forze Armate.

La manifestazione, attraverso la quale si intende rinnovare la fedeltà alla Costituzione ed ai valori sui quali è fondata la nostra convivenza civile, prevede: l’Alzabandiera, sulle note dell’Inno Nazionale a cura del locale Conservatorio Statale di Musica; la deposizione di una corona al Monumento ai Caduti; un minuto di silenzio e di raccoglimento; la lettura del messaggio del Ministro della Difesa; per concludersi con la lettura, da parte del Prefetto Cinzia Torraco, del messaggio del Presidente della Repubblica. Si invitano i cittadini che volessero assistere alla cerimonia al pieno rispetto delle prescrizioni emergenziali e del distanziamento sociale, evitando qualsiasi forma di assembramento.

La tradizionale consegna dei Diplomi agli insigniti delle Onorificenze dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” quest’anno avverrà nel corso delle visite programmate che il Prefetto effettuerà nelle sedi della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza e dei Vigili del Fuoco, in quanto gli insigniti di quest’anno sono esclusivamente appartenenti a tali istituzioni.

Al termine della Cerimonia di Celebrazione della Festa della Repubblica, il Prefetto si recherà a Capistrello, dove renderà onore ai 33 martiri dell’eccidio nazista per poi incontrare il Sindaco ed i consiglieri nella sede comunale e visitare infine la locale Caserma dei Carabinieri.