Zero Gravity riparte a L’Aquila: danza e sport a distanza di sicurezza

Zero Gravity ma adrenalina a mille per la ripartenza post Covid. Nonostante i nuovi ritmi imposti dall'emergenza: con ingressi scaglionati e a prenotazione.

Zero Gravity, ma adrenalina a mille. La scuola di danza aquilana riparte, dopo lo stop dettato dal lockdown.

Zero Gravity annuncia la riapertura. Palestra e scuola di danza pronti a ripartire dopo l’emergenza.

La ripartenza è stata annunciata dai due titolari della Zero Gravity. Ci sarà, come da decreto, dal 25 maggio, quando si potrà tornare a fare attività, anche se limitatamente.

Aperti solo pochi corsi e sala pesi, con ingressi scaglionati e a prenotazione. La notizia, tuttavia, è stata accolta subito con grande entusiasmo da parte degli iscritti che non vedevano l’ora di tornare a frequentare il centro.

palestra zero gravity

“Abbiamo dotato la struttura di gel sanificanti e sanificatori in ogni ambiente, in più durante il lockdown abbiamo preso gli attestati per il rischio biologico e ci siamo formati come operatori addetti alla sanificazione degli ambienti e delle attrezzature

Zero Gravity, la nuova ripartenza

I ragazzi sono stati i primi ad aprire (bar e pub esclusi) in centro storico dopo il terremoto, questo dimostra la loro determinazione. Solo in seguito si sono trasferiti nei nuovi locali in via Abruzzo (zona Torretta) per questioni di di spazio.

“I corsi saranno con poche persone alla volta in modo da garantire la distanza di sicurezza durante l’attività fisica. La struttura di 1000 mq ci permette di soddisfare tutte le esigenze del momento, inoltre le finestre in ogni sala permettono una ventilazione naturale che è la migliore contro il virus. Ovviamente tra un corso e l’altro le aree saranno sanificate e ventilate”
.

Per il momento ripartiranno i corsi di: HipHop, BreakDance, Parkour, Dancehall, Propedeutica, Pilates, Calisthenics, più la sala pesi.
 “Sappiamo che in molti hanno paura e capiamo chi per il momento preferisce tornare a settembre, ma abbiamo davvero tante persone che invece hanno voglia di ricominciare con noi. Sono consapevoli che la pulizia per noi è sempre stata al primo posto e sanno quanto teniamo alla sicurezza di tutti i nostri iscritti”.